13.9 C
Belluno
domenica, Novembre 29, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Concerto lunedì a Pedavena, per l'Abruzzo "dimenticato"

Concerto lunedì a Pedavena, per l’Abruzzo “dimenticato”

Concerto-testimonianza dall’Abruzzo “dimmenticato” lunedì 5 ottobre ore 20.30 Sala Guarnieri Pedavena  “Dalla poesia di Fabrizio De André al Terremoto” con la Compagnia Arti e Spettacolo Icarus de L’Aquila. C’è Abruzzo e Abruzzo. Ci sono aree colpite dal terremoto del 6 aprile che hanno trovato l’appoggio governativo e aiuti internazionali, suscitando l’attenzione mediatica; altre, più periferiche, che sono state del tutto trascurate. Tra queste la zona di Bagni dell’Aquila, da dove proviene il gruppo di musicisti, affiliato all’Associazione Arti e Spettacolo Icarus de L’Aquila, che ha pensato di proporre un concerto di solidarietà nel Nordest, con le musiche e i canti di Fabrizio De André, appositamente riarrangiate, come occasione-pretesto per riportare la voce di tanti cittadini abruzzesi le cui vite sono rimaste sconvolte dal sisma. Il recital prevede infatti due parti: la prima dedicata alla poesia di De Andrè; la seconda alla lettura recitata di brani scritti e  testimonianze orali raccolte nelle zone più colpite dal terremoto. Il Gruppo, composto da Diego Del Vecchio (chitarra e armonica), Graziano Santucci (fisarmonica), Mauro Vaccarelli (contrabasso) e Tiziana Irti (voce recitante) giungerà a Pedavena lunedì 5 aprile per esibirsi al Centro culturale Silvio Guarnieri alle ore 20,30 in una tournée organizzata in collaborazione al Collettivo di Ricerca Teatrale di Vittorio Veneto. Il concerto-testimonianza prevede un biglietto di ingresso di € 7,00, il cui ricavato sarà interamente investito nella realizzazione di un centro socio-culturale nei pressi de L’Aquila. L’auspicio dell’Amministrazione Comunale di Pedavena e delle Associazioni che hanno sostenuto la proposta – Associazione Gruppi Insieme si Può Onlus/ong, Smarcanda scs Commercio equo-solidale, Consulta Giovanile “Diciamo la Nostra” – è che in tanti possano rispondere a questo appello di solidarietà, dimostrando con la loro presenza di essere vicini al dramma collettivo di questa gente

Share
- Advertisment -

Popolari

Belluno, controlli anticovid del sabato sera. Assembramenti in via Sottocastello. Sanzionati due locali

Continuano in modo serrato i servizi straordinari interforze di controllo del territorio disposti in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica...

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. De Carlo: “Strategia contro il territorio che annulla ogni forma di rappresentanza”

“La proposta di centralizzazione delle concessioni idroelettriche avanzata dal Partito Democratico fa parte di una strategia contro il territorio che punta ad annullare ogni...

Idroelettrico. Bond (FI): «Il tentativo di romanizzare le grandi concessioni è scandaloso. Mi opporrò senza se e senza ma»

«Chi vuole riproporre la centralizzazione della gestione idroelettrica fa il male della montagna. Il tentativo di espropriare i territori delle loro ricchezze, in questo...

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. Bona: “Il governo punisce la montagna”

«Si è capito che questo governo ce l'ha con le regioni e con i territori periferici. Dopo il silenzio sull'autonomia, dopo i tentativi di...
Share