13.9 C
Belluno
lunedì, Novembre 30, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Alla 53a Biennale internazionale d’arte di Venezia con la Biblioteca

Alla 53a Biennale internazionale d’arte di Venezia con la Biblioteca

“Fare Mondi / Making Word” la 53a Esposizione internazionale d’arte collega a Venezia in un’unica mostra le sedi espositive del rinnovato Palazzo delle Esposizioni della Biennale (Giardini) e dell’Arsenale, e riunisce  più di 90 artisti da tutto il mondo, con nuove opere di tutti i linguaggi. A cura della Biblioteca civica di Belluno, è stata organizzata un’iniziativa di divulgazione e didattica dell’arte contemporanea, aperta alla partecipazione di tutti, per conoscere e approfondire i contenuti dell’esposizione. In programma una conferenza introduttiva il 16 ottobre alle ore 18 presso l’Auditorium comunale di Belluno con proiezione di immagini degli artisti e delle opere premiate esposte all’Arsenale, nel Padiglione Italia e negli altri padiglioni nazionali dei Giardini, e di due turni di vista guidata previsti il 18 e 25 ottobre a partire dalle ore 10.30 con ritrovo alla biglietteria dell’Arsenale il mattino e dalle ore 14.00 con ritrovo alla biglietteria dei giardini il pomeriggio. L’iniziativa è curata da Caterina De March. Il titolo stesso della mostra ha dichiarato il Direttore artistico Daniel Birnbaum “esprime il desiderio di sottolineare il processo creativo che, attraverso l’opera d’arte, è una visione del mondo e, se presa seriamente, può essere vista come un modo di ‘fare mondi’. Esso ci permette anche di evidenziare la fondamentale importanza di alcuni artisti chiave, per la creatività delle generazioni successive. Sono presenti tutte le forme artistiche: installazioni, video e film, scultura, performance, pittura e disegno, e anche una parata. La mostra crea nuovi spazi per l’arte, che si dispiegano oltre le aspettative delle istituzioni e del mercato. L’enfasi posta sul processo creativo e sulle cose nel loro farsi, non esclude un’esplorazione della ricchezza visiva. La pittura nel suo senso più ampio e il ruolo dell’immaginario astratto sono indagati da artisti di differenti generazioni, inclusi quelli che non si definiscono innanzitutto pittori. E’ una mostra guidata dall’aspirazione a esplorare i mondi intorno e davanti a noi. Riguarda possibili nuovi inizi: questo è ciò che vorrei condividere con i visitatori della Biennale”. Per informazioni tel. 043725727 o biblioteca@comune.belluno.it. Per le iscrizioni rivolgersi presso la sede della Biblioteca civica, al costo di 18 euro comprensive della introduzione, delle visite guidate e del biglietto d’entrata alla mostra, fino ad un massimo di 25 persone per visita; le iscrizioni saranno possibili, per motivi organizzativi, a partire dal 14 settembre e non oltre il 10 ottobre.

Share
- Advertisment -

Popolari

Controlli anticovid. In troppi all’MP Marchet di Belluno. Chiusura per 5 giorni. Nessuna irregolarità sui sentieri delle Tre Cime

E' stato sanzionato con la chiusura provvisoria di 5 giorni l'esercizio commerciale M.P. Marchet di via Tiziano Vecellio, 71/1 gestito da cittadini cinesi. Al...

Ruzzola per 200 metri e perde la vita

Pieve di Cadore (BL), 29 - 11 - 20   Alle 15.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione di...

Screening ad Auronzo: adesione al 33%, positività inferiori all’1%. Probabile avvio verso la fase conclusiva della fiammata epidemica

Si è svolto questa mattina, in località Taiarezze, ad Auronzo, lo screening per la ricerca del Sars-Cov-2 tra le classi di età più colpite...

E’ morto Natale Trevissoi, fondatore della Holzer

È morto venerdì a Firenze, dove abitava con la figlia Natale Trevissoi, fondatore dello stabilimento Holzer di Belluno. Aveva compiuto 95 anni.  funerali si...
Share