13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 20, 2021
Home Cronaca/Politica Manzato risponde al presidente di Coldiretti Piazza: "Attivate le misure anticrisi per...

Manzato risponde al presidente di Coldiretti Piazza: “Attivate le misure anticrisi per l’agricoltura”

Franco Manzato vicepresidente Regione Veneto
Franco Manzato vicepresidente Regione Veneto

“Gli imprenditori agricoli, e le organizzazioni che li rappresentano, sanno che sono da sempre impegnato al loro fianco per fare in modo che alle aziende siano garantiti maggiore valore aggiunto e prospettive di futuro. Sulle tematiche richiamate oggi dalla Coldiretti, circa il premio unico ho già interessato già ai primi di agosto il ministro Luca Zaia, il quale a sua volta è intervenuto presso il Ministero dell’economia perché metta a disposizione le risorse degli organismi pagatori. Quanto alla legge regionale anticrisi, le modalità di attuazione sono al centro della riunione già convocata per lunedì prossimo”. Lo ha affermato il vicepresidente della giunta regionale Franco Manzato, che ha fatto proprie le istanze segnalategli dal presidente della Coldiretti Veneto Giorgio Piazza sulle difficoltà strutturali e congiunturali del settore e l’esigenza di attivare al più presto tutti gli strumenti necessari a fronteggiare la pesante situazione.  “All’interno del sistema agroalimentare, il comparto produttivo sta subendo, assieme ai consumatori, gli effetti negativi della crisi economica e finanziaria mondiale – ha sottolineato Manzato – in un momento in cui è necessario che tutta l’articolazione della filiera condivida sforzi, sfortune e fortune. Per questo sono stato a fianco di Coldiretti al Brennero contro le importazioni di derrate alimentare dall’estero, che diventano italiane nel prezzo finale  ma non nel bilancio degli agricoltori, e ho proposto il disegno di legge sull’origine del latte, assieme ad altre iniziative condivise quali il sostegno ai progetti di filiera e ai progetti strategici del Programma di Sviluppo Rurale del Veneto, che abbiamo opportunamente rimodulato. Ora abbiamo di fronte l’impegno per dare concretezza alla Legge regionale n. 16, anche recuperando qualche ritardo della politica nella sua approvazione. Anche in questo caso assicuro che lavoreremo assieme, io a fianco delle rappresentanze del mondo agricolo, alle quali chiedo sin d’ora di appoggiare la nostra azione, con l’obiettivo comune di difendere il reddito delle nostre imprese, per sostenere qualità, economia, lavoro, ma anche cultura e identità, componenti che assieme costituiscono il tessuto produttivo agricolo del nostro Veneto”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Temporali, vento e grandine da domenica pomeriggio

Venezia, 19 giugno 2021 - Il bollettino emesso dal Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto annuncia, per le prossime ore, tempo instabile in...

Tolti 4,6 miliardi per infrastrutture alle zone deboli. De Menech: «Tentativo di sottrarre risorse alla montagna. Non passerà in Parlamento»

«C'è un tentativo di sottrarre risorse alla montagna, alle aree interne e al sud. Grave il colpo di mano che ha tolto dal decreto...

Pubblicato dalla Regione l’elenco dei maestri artigiani: per Confartigianato Belluno c’è Antonio Da Ronch, restauratore

Antonio Da Ronch, titolare della Adr Restauri di Feltre, è il primo associato di Confartigianato Belluno a essere insignito della qualifica di maestro artigiano...

Malore mortale sotto il Rifugio 7mo Alpini

Belluno, 18 - 06 - 21 - Attorno alle 13.20 il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato a seguito della chiamata della gestrice...
Share