13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 24, 2020
Home Cronaca/Politica Influenza, primo stock di vaccini. Sandri: "Pronti a partire secondo il calendario...

Influenza, primo stock di vaccini. Sandri: “Pronti a partire secondo il calendario nazionale”

Sandro Sandri assessore regionale
Sandro Sandri assessore regionale

“Il Veneto è già pronto ad avviare la prima fase della campagna vaccinale contro l’influenza H1N1, secondo il calendario nazionale con una dotazione iniziale di vaccini di 1.380.000 dosi, che saranno disponibili in 2 tranches, la prima delle quali di 690.000”. Lo annuncia oggi l’Assessore regionale alla Sanità Sandro Sandri. Gli uffici tecnici hanno anche già provveduto alla ripartizione tra Aree Vaste ed Ullss sulla base del criterio delle popolazione residente, indicato a livello nazionale. Lo stoccaggio avverrà presso l’Azienda Ospedaliera di Padova, che si farà carico della successiva consegna alla sede di ciascuna Area Vasta del quantitativo assegnato alle Ullss corrispondenti. “Questo primo stock – precisa Sandri – è riservato alle categorie di persone individuate come prioritarie a livello nazionale, e cioè soggetti a rischio, operatori della sanità, protezione civile, forze dell’ordine. Con un secondo quantitativo, presumibilmente ai primi di gennaio, la campagna verrà ulteriormente allargata e coinvolgerà anche studenti e operatori della scuola. Compatibilmente con l’effettiva disponibilità materiale – ribadisce Sandri – confermo il mio orientamento di mettere a disposizione il vaccino a tutti i cittadini veneti che lo desiderino. L’importante – raccomanda Sandri rivolgendosi alla popolazione – è che nessuno prenda iniziative autonome, anche rispetto al tradizionale vaccino stagionale, e che ci si attenga alle indicazioni che arriveranno dall’Istituto Superiore di Sanità e che saranno ampiamente e chiaramente diffuse”. Il primo quantitativo di 1.380.000 vaccini per il Veneto è stato così ripartito.
AREA VASTA TREVISO-BELLUNO (totale 308.800): Ulss 7 Pieve di Soligo 61.600; Ulss 8 Asolo 70.400; Ulss 9 Treviso 116.200; Ulss 1 Belluno 36.600; Ulss 2 Feltre 24.000
AREA VASTA VICENZA (totale 243.400): Ulss 3 Bassano 50.400; Ulss 4 Alto Vicentino 52.800; Ulss 5 Ovest Vicentino 50.800; Ulss 6 Vicenza 89.400
AREA VASTA VENEZIA-ROVIGO (totale 330.000): Ulss 10 Veneto Orientale 60.400; Ulss 12 Veneziana 86.600; Ulss 13c Mirano 74.600; Ulss 14 Chioggia 37.800; Ulls 18 Rovigo 49.400; Ulss 19 Adria 21.200
AREA VASTA VERONA (totale 256.600): Ulss 20 Verona 133.000; Ulss 21 Legnago 43.400; Ulss 22 Bussolengo 80.200.
AREA VASTA PADOVA (totale 241.200): Ulss 15 Alta Padovana 70.800; Ulss 16 Padova 118.200; Ulss 17 Este 52.200.

Share
- Advertisment -


Popolari

Un nuovo progetto per la segnalazione degli ostacoli al volo

La Provincia di Belluno coordinerà un nuovo progetto di mappatura e la segnalazione degli ostacoli al volo. Con un sistema innovativo di palette catarifrangenti...

Covid. Bond (FI): «Il governo distrugge economia e Natale in un colpo solo»

«Mercati settimanali sì, casette di Natale no. Il governo deve spiegarci perché questa differenza». È quanto afferma il deputato di Forza Italia, Dario Bond, sullo...

Comuni ricicloni, Ponte nelle Alpi primeggia: Dal Borgo: “Questo riconoscimento conferma il consolidarsi del progetto di raccolta differenziata” 

Il Comune di Ponte nelle Alpi è il più riciclone della provincia di Belluno. L'ufficialità arriva dal dossier di Legambiente.  In base alla produzione...

La sanità è preparata alla nuova ondata di contagi? * di Mauro De Carli

La domanda è sulla bocca di tanti, forse non si ha il coraggio di farla per la paura dell’incertezza di questo momento: “la Sanità...
Share