13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 14, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Caldart (Finimpresa):“Potremo erogare finanziamenti garantiti fino al 70%. Attendiamo a giorni la...

Caldart (Finimpresa):“Potremo erogare finanziamenti garantiti fino al 70%. Attendiamo a giorni la firma di altri Istituti”

“A regime potremo erogare finanziamenti garantiti al 70% per quasi 16 milioni di euro – dichiara Renato Caldart – presidente di Finimpresa, la cooperativa di garanzia del sistema UAPI di Belluno – aiutando in modo concreto le nostre imprese a superare il prossimo autunno che si preannuncia veramente difficile. L’operatività del nostro Confidi nel primo semestre – prosegue Caldart – conferma la necessità di uno strumento come quello che stiamo facendo partire: il +19,5% degli importi complessivi deliberati rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (quasi 40 i milioni di euro già erogati), per la gran parte richiesti per esigenze di liquidità, a medio e lungo termine, dimostra la necessità delle piccole imprese di essere accompagnate nell’accesso al credito.” “La garanzia di Finimpresa è stata già determinante – puntualizza il presidente Caldart – anche con la copertura del 50% del finanziamento. L’innalzamento al 70% consentirà agli Istituti di credito di avere maggiore copertura del rischio anche in riferimento alla normativa di Basilea 2 dimostratasi troppo prociclica e incapace di vedere la mutazione del mercato”. La Regione a fine 2008 aveva stanziato 11 milioni di euro (due dei quali già a disposizione) ai Consorzi di 2° grado dell’Artigianato, per intervenire in garanzia a favore delle imprese artigiane per l’accesso al credito a condizioni vantaggiose. E’ stato così possibile elevare al 70% la garanzia sui finanziamenti da attuare assieme ai Confidi di 1° grado territoriali, a particolari condizioni e mediamente: Euribor 3 mesi + 2,5% per le aperture di credito in conto corrente (solo per nuove operazioni, mentre restano esclusi i rinnovi di linee di credito preesistenti) e Euribor 3 mesi + 1,5% per i mutui chirografari a 5 anni. In pratica, queste condizioni permetteranno di agevolare le esigenze di liquidità, quali: il sostegno della gestione corrente; la ristrutturazione dell’esposizione debitoria; il consolidamento delle passività bancarie a breve e il riequilibrio finanziario.  “Attendiamo a giorni la firma di altri Istituti che hanno già assicurato il loro impegno nell’iniziativa. Comunque già da ora – prosegue Caldart – le imprese possono rivolgersi direttamente a Finimpresa”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Belluno. Mappa delle asfaltature dal 19 maggio al 30 luglio

Per consentire i lavori di fresatura e asfaltatura per il ripristino del manto stradale in alcune vie, nel periodo dal 19 maggio al 30...

104mo Giro d’Italia. Il 19 maggio la diretta della presentazione della tappa dolomitica del 24 maggio

Il 19 maggio alle ore 11 avrà luogo nella Sala Consiliare del Comune di Cortina, in Corso Italia n. 33 la presentazione della tappa...

Divide et impera. Terna ci riprova trattando separatamente con i singoli Comuni

Terna pare aver fatto sua la strategia di Giulio Cesare, "Divide et impera" e riprende la trattativa separata con i singoli Comuni. Alcuni dei...

Sfregiati gli affreschi del rustico di Villa Patt a Sedico. Cibien: “Sporgeremo denuncia”

Brutta sorpresa per i tecnici della Provincia di Belluno. Nei giorni scorsi un sopralluogo a Villa Patt (a Sedico) ha fatto scoprire una serie...
Share