13.9 C
Belluno
martedì, Settembre 22, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Palio di Feltre 2009 in ricordo di Max

Palio di Feltre 2009 in ricordo di Max

Sarà il ricordo di Massimiliano Corso ad accompagnare l’edizione del Palio di Feltre 2009. Un desiderio, questo, condiviso da tutti. E, infatti, la presentazione di sabato, inaugurata dal presidente Sergio Maccagnan, è iniziata con un minuto di silenzio in ricordo del giovane staffettista del quartiere Duomo. “Max – ha ricordato il Presidente – deve essere un esempio per tutti noi, e stimolarci a rendere il Palio di Feltre una manifestazione sempre più bella, in cui a prevalere sia la buona volontà di tutti coloro che, anno dopo anno, collaborano per far rivivere questa storica sfida che tanto contribuisce al fascino della nostra città”. Grazie all’impegno del Presidente e dello sponsor principale “Mister Pine”, la manifestazione sarà in presa diretta su Sky Canale 872 [3] Channel. Il Presidente poi ha ringraziato le Forze dell’Ordine, impegnate a vigilare sulla buona riuscita della rievocazione. Nell’intervento successivo, il sindaco Gianvittore Vaccari ha reso il proprio, personale omaggio a Max: “esempio per tutti i giovani feltrini, per il suo impegno e la sua piena dedizione a questa manifestazione”.  Sono poi intervenuti l’Assessore della Provincia di Belluno Faoro, i Consiglieri regionali Dario Bond e Guido Trento, che hanno auspicato la creazione di una legge regionale in favore di tutti i Palii che si svolgono in Veneto, al fine di dare loro un maggiore sostegno. Il Direttore Tecnico Luciano Gesiot ha ringraziato le manifestazioni che in questi mesi hanno ospitato il Palio: Feste Vigiliane e Palio di Castelfranco, omaggiandoli con un piccolo riconoscimento. L’intervento del dott. Pierangelo Sponga si è focalizzato invece sul nuovo regolamento veterinario che dona maggiore sicurezza ai cavalli e alla corsa. Infine, la presentazione del Drappo 2009, preceduta dalla lettura della poesia del Maestro Zanon dedicata al Palio. Un drappo e un’artista che sono stati commentati da Gianni Piazza, curatore della Mostra dedicata al pittore che sarà aperta fino al 30 agosto presso il Fondaco delle Biade, ufficialmente inaugurata sabato. Altra Mostra aperta presso Palazzo Guarnieri, quella dedicata ai drappi che si sono succeduti nei vari palii. La presentazione è stata chiusa dai Presidenti dei quattro quartieri che hanno concluso i loro interventi con un corale “che vinca il migliore!”, rivolto ai contradaioli. Il prossimo appuntamento con il palio è martedì 28 luglio con il concerto di musica rinascimentale a Casa Muffoni, presso Cesiomaggiore. Orari Mostre: Mostra Drappi: presso Palazzo Guarnieri fino al 9 agosto, visitabile il sabato e la domenica dalle 16:00 alle 19:00 (vigilanza a cura della Fenice) ; Mostra Renato Zanon: presso il Fondaco delle Biade, gestita dal Fondaco stesso, sino al prossimo 30 agosto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:00.

Share
- Advertisment -



Popolari

San Vito di Cadore. Il nuovo sindaco Caruzzo: “Subito all’opera per il bene di tutti”

L’intera lista San Vito Domani vuole in primo luogo ringraziare i propri concittadini per la fiducia così come si vuole ringraziare l’amministrazione uscente per...

I Film della Settimana della Critica conquistano Belluno. 150 spettatori al Cinema Italia per il primo appuntamento della rassegna “Le giornate della mostra”

Un successo oltre ogni aspettativa quello di ieri sera, lunedì 21 settembre, al Cinema Italia di Belluno che ospitava l’appuntamento inaugurale dell’edizione 2020 de...

Lionello Gorza riconfermato alla presidenza del Consorzio turistico Dolomiti Prealpi

Feltre, 22 settembre 2020 - Ieri sera l'assemblea dei soci del Consorzio turistico Dolomiti Prealpi ha eletto il nuovo consiglio direttivo. Alla presidenza è...

DolomitiRally, il 10 e 11 ottobre

Nella fantastica cornice delle Dolomiti Agordine va in scena, i prossimi 10 ed 11 ottobre, la quinta edizione del Dolomiti Rally, gara valida per...
Share