13.9 C
Belluno
mercoledì, Settembre 30, 2020
Home Prima Pagina Anziani: emergenza al nord. A soffrire sono soprattutto le donne

Anziani: emergenza al nord. A soffrire sono soprattutto le donne

E’ quanto è contenuto nel secondo rapporto nazionale Filo d’Argento dell’ Auser, che li sostiene, anche in provincia di Belluno. Sono anziani soli over 75, soprattutto donne, vivono nel Nord Italia, non sono seguiti dai servizi sociali e non possono permettersi la badante. Esprimono bisogni di compagnia, socialità, necessità di spostarsi nel territorio, aiuti a domicilio. E’ l’identikit delle persone che contattano il Filo d’Argento, il servizio di telefonia sociale dell’Auser, che ha presentato i dati del secondo “Rapporto Nazionale”.
Cittadini “seminascosti” più fragili e in forte crescita rispetto al passato.  9 su 10, dice il rapporto Auser, al momento del contatto con il Filo d’Argento, non beneficia di alcuna assistenza  né pubblica né privata ed è caratterizzata da isolamento relazionale.
Filo d’Argento dell’ Auser assicura interventi di assistenza ad un numero crescente di anziani soli e poveri, tagliati fuori dal sistema dei servizi sociali, sempre più caratterizzato da carenza di risorse pubbliche e dalla progressiva riduzione del numero dei presidi territoriali.
“Siamo la voce degli anziani – ha spiegato il presidente nazionale dell’Auser Michele Mangano – e cerchiamo con la forza del nostro volontariato di dare una risposta ai bisogni. Il disagio cresce ogni anno e siamo fanalino di coda in Europa per l’assistenza agli anziani. A questo quadro poco edificante si aggiunge la carenza di risorse con cui devono fare i conti gli Enti locali, costretti a ridurre i servizi”.
I volontari del Filo d’Argento Auser sono circa 40.000 in tutta Italia e nel 2008  hanno realizzato un milione 300.000 interventi di aiuto a favore di  374.000 anziani in difficoltà. Molti anche in provincia di Belluno, dove la popolazione anziana è in costante crescita.
Le persone assistite sono soprattutto donne (quasi il 70%) con un’età media superiore ai 65 anni.
Tra queste, il 60% ha più di 75 anni, il 15% ha più di 84 anni. Gli assistiti si concentrano per il 77% nel nord del Paese.
Fra i servizi più richiesti il trasporto per visite, controlli medici o altri motivi, che raggiunge il 56,4% degli interventi complessivi. Seguono la compagnia a domicilio e telefonica (13,1%), la consegna dei pasti, della spesa e dei farmaci (17,5%), i piccoli aiuti a domicilio (4,6%), la richiesta di informazioni su possibilità di svago, servizi ed altro che raggiunge l’8,5% del totale.
Il Filo d’Argento è presente anche in provincia di Belluno grazie ai circoli dell’Auser con sede nei principali comuni e risponde al numero verde nazionale 800-995988.
Per l’estate 2009 è stata anche approntata una sezione del sito dell’Auser, “Emergenza estate”, con utili consigli per venire incontro alle problematiche tipiche del periodo estivo.
Basta entrare su www.auser.it  e ciccare su “Emergenza Estate”,  nella quale  è possibile trovare tutte le notizie utili per aiutare gli anziani e le loro famiglie ad affrontare con serenità il periodo estivo. E sempre sul sito dell’Auser è possibile consultare e scaricare l’elenco delle iniziative promosse dai Comuni e dal volontariato in ordine alfabetico.
Anche le sedi Auser restano “aperte per ferie” durante l’estate, offrendo agli anziani un ricco programma di iniziative di svago e socializzazione per contrastare la solitudine. Feste, gite, visite guidate, iniziative culturali, intrattenimenti musicali e danzanti, pranzi e cene in compagnia.

Share
- Advertisment -



Popolari

Progetto “Alps 2030”. Ultimi giorni per le candidature

Ultimi giorni per presentare la propria candidatura per il progetto “Alps 2030”, promosso da CIPRA, e che vedrà protagonisti anche tre giovani bellunesi: scadono...

Venezia in Cadore 1420-2020. Quasi 5mila visite alla mostra che celebra i 600 anni della dedizione del Cadore alla Serenissima

Si è conclusa sabato 28 settembre e i numeri anche per l’esposizione estiva di quest’anno sono importanti, nonostante le misure restrittive imposte dalla normativa...

Confermato il servizio di controllo con e-bike nei sentieri dalla polizia a Cortina

La fase di sperimentazione del controllo del territorio lungo i sentieri e nei rifugi dolomitici del personale della Polizia di Stato in sella alle...

Cordoglio per la morte di Bepi Tormen

«La scomparsa improvvisa di Bepi Tormen ci lascia senza parole. La Provincia perde un validissimo consulente, un ricercatore che da anni collaborava con noi». Il...
Share