13.9 C
Belluno
martedì, Dicembre 1, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo 37 imprenditori bellunesi alla scoperta dell' innovazione da portare nel nostro territorio

37 imprenditori bellunesi alla scoperta dell’ innovazione da portare nel nostro territorio

Doppia visita per gli industriali bellunesi associati a Confindustria Belluno Dolomiti che hanno partecipato nei giorni scorsi al Techno Tour alla Würth Italia e alla Rubner Haus in provincia di Bolzano. Accompagnati da Marco Barnabò per il Servizio Innovazione di Confindustria Belluno Dolomiti, gli imprenditori hanno avuto l’opportunità di conoscere i processi produttivi e l’organizzazione logistica di due grandi imprese di successo che hanno aperto le porte per mostrare i propri punti di forza, quali l’efficienza della produzione, della tecnologia, della logistica e dell’organizzazione. Würth Italia Egna è un’azienda del gruppo Würth che conta oltre 2.600 collaboratori. Leader mondiale nella distribuzione di sistemi di fissaggio – viteria, minuteria metallica e plastica, utensileria a mano, elettrica e pneumatica, prodotti chimici, abbigliamento ed attrezzatura antinfortunistica, sistemi di immagazzinamento ed allestimenti per officine. Rubner Haus di Kiens é l’azienda produttrice di case in legno parte di un gruppo imprenditoriale operante a livello internazionale. Oltre 1300 addetti in Europa lavorano con grande senso di responsabilità nei confronti della sostenibilità, della risorsa ”legno” e dell’innovazione dei prodotti per garantire un elevato standard qualitativo. “L’opportunità di confronto con realtà industriali di eccellenza offerta dal Servizio Innovazione di Confindustria Belluno Dolomiti ai propri associati è ormai consolidata”, afferma Gian Beppino Da Rin, Responsabile del Servizio dell’Associazione. “Negli anni i Techno Tour sono diventati per molti imprenditori un appuntamento fisso cui partecipare con curiosità ed entusiasmo. Siamo convinti che il nostro obiettivo di far incontrare le aziende bellunesi con le eccellenze italiane sia ambizioso ma proficuo. Perché il sistema industriale trasformi le nuove conoscenze in successi che incidono nella vita quotidiana nella vita di ciascuno di noi scienza e tecnologia devono poter incontrarsi sempre e il prima possibile con l’impresa. Per questo siamo soddisfatti dell’ennesimo successo del nostro progetto di formazione itinerante”.  “Il Techno Tour organizzato dal Servizio Innovazione di Confindustria Belluno Dolomiti alla Würth Italia e alla Rubner Haus è stato un’esperienza molto positiva.” Commenta Anita Canzan, ingegnere presso lo Studio Galli di Belluno. “Lo Studio per il quale lavoro opera nel settore tecnico delle costruzioni, è stato quindi molto interessante avere l’opportunità di visitare un’azienda che costruisce case in legno con standard CasaClima. Abbiamo potuto vedere da vicino la nascita di case costruite con alta tecnologia, ma anche gli aspetti tecnici, della logistica, dell’organizzazione e del rapporto flessibile con il cliente. Sia in Würth Italia che in Rubner Haus l’aspetto organizzativo è molto curato e credo che questo sia fondamentale in grandi aziende ma possa essere un buon esempio anche per imprese più piccole”. Sandra Bortoluzzi della Officine Bortoluzzi Remo Srl: “Le visite guidate alle aziende Würth e Rubner sono risultate entrambe molto interessanti. La Würth  è un’azienda vicina al nostro settore di appartenenza, ossia quello meccanico, e per questo ci ha dato alcuni buoni spunti  per quanto riguarda i sistemi di immagazzinamento e alcune nuove nozioni riguardo ai prodotti per gli allestimenti per le officine. La Rubner è un’azienda di un settore diverso dal nostro, comunque è stato piacevole poter vedere da vicino il processo di produzione e i singoli reparti di lavorazione. “Un’altra interessante opportunità offertaci da Confindustria Belluno Dolomiti: visitare un’azienda internazionale come la Würth”. Così Gervasio De Col della Fretor, che continua: ” Abbiamo visitato il magazzino accompagnati da una persona messa a nostra disposizione che ce ne ha illustrato la gestione. Sembra incredibile, ma ci è stato dimostrato come è possibile organizzare il movimento di oltre 27.000 articoli al giorno. Per me che non sono un tecnico del settore anche la visita alla Rubner Haus è stata altrettanto interessante. Un’azienda che produce case in legno e fornisce al cliente il servizio completo: dal progetto alla consegna, che avviene rispettando i tempi e i costi. Il risparmio energetico di queste case è notevole, e sono convinto che questo sia il futuro dell’edilizia”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Misure anti-Covid, la Provincia vara una “manovra” da 2,5 milioni di euro. 500mila euro a Dolomitibus e 500mila agli impianti di risalita

Belluno, 30 novembre 2020 - È stata approvata questa mattina dal consiglio provinciale la nona variazione al bilancio di previsione, contenente un'importante manovra anti-Covid....

Qualità della vita, Belluno scende al 19mo posto. Padrin: «Viviamo in un territorio magnifico. Ci penalizza solo la dimensione demografica»

«Lavoro, benessere sociale e ambiente confermano il valore del territorio Bellunese. Ancora una volta pesa la demografia, e quest'anno c'è anche il Covid a...

In Crepadona la “Quarta piazza” di Belluno, interamente coperta da una formidabile vetrata

Belluno, 30 novembre 2020 - "Saranno raddoppiati gli spazi a disposizione dei ragazzi per lo studio e la biblioteca grazie al recupero della corte...

Auto investe animale selvatico sul Boscon e viene a sua volta tamponata da altri due veicoli

Belluno, 30 novembre 2020 - Alle ore 05:55  di questa mattina, una Fiat Uno bianca condotta da T.A. 53enne bellunese, in transito da Belluno...
Share