13.9 C
Belluno
mercoledì, Novembre 25, 2020
Home Cronaca/Politica Presentati in Provincia il vicepresidente e gli assessori

Presentati in Provincia il vicepresidente e gli assessori

Daniela Templari, assessore alla cultura della Provincia
Daniela Templari, assessore alla cultura della Provincia

 A mezzogiorno di oggi (giovedì 2 luglio) si è tenuta a Palazzo Piloni la presentazione ufficiale della giunta che governerà la Provincia per il prossimo quinquennio. Cui è seguita la prima riunione informale. Il presidente Gianpaolo Bottacin ha presentato la sua squadra sottolineando che sarà un’amministrazione fondata sul dialogo. Filosofia ribadita poi dal vicepresidente Giovanni Piccoli, che ha parlato di “collaborazione con i vari attori del territorio e concertazione ai vari livelli”. Ma ecco come sono state ripartite le deleghe dei nuovi assessorati. Il presidente Bottacin ha tenuto per sé la difesa del suolo, le politiche giovanili, la polizia provinciale, la protezione civile e project financing. Al vicepresidente Giovanni Piccoli (presidente del Consorzio Bim Piave e riconfermato sindaco di Sedico) sono state attribuite le politiche energetiche, rapporti con il territorio, bilancio, patrimonio e innovazione. Lorenza De Kunovich (consigliere comunale Pdl) avrà l’assessorato all’edilizia scolastica e sport. Daniela Templari (insegnante) assessore alla cultura, minoranze linguistiche e pari opportunità. Stefano De Gan assessore al personale, programmazione, politiche del lavoro, formazione, istruzione e società partecipate. L’assessore Silver De Zolt (ex sindaco di Santo Stefano di Cadore) avrà le deleghe alla gestione faunistica, caccia e pesca, e trasporti. Ivano Faoro (rieletto sindaco di Quero) assessore all’ambiente, viabilità e flussi migratori. Matteo Toscani (sindaco di Valle di Cadore) assessore all’agricoltura, attività produttive, turismo, parchi e riserve, Unesco, cooperazione, fondi e progetti comunitari. Infine Bruno Zanolla (presidente del Bim infrastrutture, che era assente perché impegnato) assessore all’urbanistica, progettazione strategica, risorse idriche, politiche del sociale. L’incontro si è chiuso con un paio di precisazioni del presidente Bottacin che ha evidenziato l’esigenza di coordinare le preziose risorse della Protezione civile di cui dispone la Provincia. Ha anticipato, inoltre, che verranno definite a breve le compatibilità e i requisiti per il rinnovo delle cariche in scadenza delle società partecipate.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incendio distrugge una abitazione ad Umin di Feltre

Feltre, 24 novembre 2020 Dalle ore 17, i vigili del fuoco sono impegnati per domare  l’incendio sviluppatosi in una casa in via Umin, 5...

Zaia presenta in diretta Facebook l’ordinanza breve valida dal 25 novembre al 4 dicembre

Sarà in vigore da domani, mercoledì 25 novembre, fino a venerdì 4 dicembre. Il 3 dicembre dovrebbe uscire il nuovo Dpcm valido per l'intero...

Flavia Monego: «Il ruolo della donna nel mondo del lavoro è sempre più difficile»

«Mi sono insediata un mese fa e ancora non mi capacito di quanto lavoro ci sia da fare per contrastare e prevenire la violenza...

Violenza donne. In Veneto 3.174 vittime accolte nei centri. Lanzarin: “Prosegue l’impegno finanziario per sostenerli”

Venezia, 24 novembre 2020  Sono 3.174 le donne seguite con percorso specifico dai Centri antiviolenza del Veneto in tutto l’anno scorso. Una flessione minima, 82...
Share