13.9 C
Belluno
lunedì, Novembre 30, 2020
Home Lettere Opinioni Il neo presidente onorario Giambattista Arrigoni al Csv: “Siamo considerati da cittadini...

Il neo presidente onorario Giambattista Arrigoni al Csv: “Siamo considerati da cittadini e istituzioni perché siamo credibili”

La consegna della presidenza onoraria ad Arrigoni
La consegna della presidenza onoraria ad Arrigoni

“Il Comitato d’Intesa gode di stima e considerazione da parte di tutti, cittadini e pubbliche istituzioni, perché siamo credibili. E’ questo che sento di poter dare a chi oggi guida questa splendida realtà”. Così Giambattista Arrigoni, nominato ieri presidente onorario del Comitato d’Intesa tra le associazioni volontaristiche della provincia di Belluno. Il riconoscimento durante l’assemblea tenutasi al Centro Diocesano Giovanni XXIII di Belluno, con la consegna ad Arrigoni di una pergamena. “Ricordo il giorno in cui, 25 anni fa, mi chiamarono a rappresentare il Comitato alla Festa al Borgo al posto del compianto Valentino Dal Fabbro che aveva avuto un malore. Da allora sono sempre rimasto in questa realtà ed è stata un’opportunità felice e rara vederla crescere. All’inizio avevano aderito 9 associazioni, oggi ce ne sono un centinaio e il Comitato è un sodalizio affermato non solo in provincia ma in tutta la Regione. Dobbiamo quindi essere gelosi custodi di questa realtà, risorsa per tutta la comunità. Il volontariato oggi siede a tutti i tavoli perché visto come una forza trainante della società bellunese. Questa sera – ha detto Arrigoni – vorrei raccomandare a tutti i responsabili del Comitato d’Intesa di perseguire l’obiettivo di continuare ad essere credibili. Così, le 100 associazioni di oggi non saranno il traguardo finale”. Nel corso dell’assemblea sono stati anche consegnati ricordati i consigliere che in tutti questi anni hanno fatto parte del Comitato d’Intesa, con la consegna del libro di Monsignor Nervo “Ha un futuro volontariato”? L’assemblea ha anche ratificato l’entrata nel Comitato di due nuove associazioni, l’Assi, associazione sportiva invalidi e l’Ada Calalzo.

Share
- Advertisment -

Popolari

Misure anti-Covid, la Provincia vara una “manovra” da 2,5 milioni di euro. 500mila euro a Dolomitibus e 500mila agli impianti di risalita

Belluno, 30 novembre 2020 - È stata approvata questa mattina dal consiglio provinciale la nona variazione al bilancio di previsione, contenente un'importante manovra anti-Covid....

Qualità della vita, Belluno scende al 19mo posto. Padrin: «Viviamo in un territorio magnifico. Ci penalizza solo la dimensione demografica»

«Lavoro, benessere sociale e ambiente confermano il valore del territorio Bellunese. Ancora una volta pesa la demografia, e quest'anno c'è anche il Covid a...

In Crepadona la “Quarta piazza” di Belluno, interamente coperta da una formidabile vetrata

Belluno, 30 novembre 2020 - "Saranno raddoppiati gli spazi a disposizione dei ragazzi per lo studio e la biblioteca grazie al recupero della corte...

Auto investe animale selvatico sul Boscon e viene a sua volta tamponata da altri due veicoli

Belluno, 30 novembre 2020 - Alle ore 05:55  di questa mattina, una Fiat Uno bianca condotta da T.A. 53enne bellunese, in transito da Belluno...
Share