13.9 C
Belluno
venerdì, Gennaio 22, 2021
Home Cronaca/Politica Subito preso d’assalto il nuovo sito web openparlamento.it

Subito preso d’assalto il nuovo sito web openparlamento.it

Con quasi mezzo milione di contatti a poche ore della sua inaugurazione il nuovo sito web che si dedica a monitorare qualità, vezzi e vizi dei nostri parlamentari imbarcati sul Transatlantico romano sta diventando una delle mete preferite del popoplo di Internet. La Rete utilizzata come strumento di informazione libera e democratica consente a tutti i cittadini, grazie a salutari iniziative come questa, di avere un quadro puntuale e dettagliato dell’attività dei propri rappresentanti in Parlamento: presenze, assenze, attività in aula e nelle commissioni, leggi presentate, posizioni assunte durante il voto palese e tutto ciò che normalmente non appare quasi mai nero su bianco. E l’incredibile successo che sta ottenendo questo nuovo sito sta mettendo a dura prova la sua tenuta tecnica. In queste ore infatti potreste trovarlo inagibile a causa dell’assalto del popolo elettore che, in considerazione della fiducia riposta nei propri politici, spera che non salti fuori qualche buontempone con una leggina pronta in mano per tappare il buco della serratura, magari con la scusa della privacy. Bè buona esplorazione su openparlameto.it

Share
- Advertisment -

Popolari

Rete elettrica. Incontro Provincia-Terna-ministro D’Incà. Padrin: «Chiediamo a Terna di conoscere i piani relativi all’intero Bellunese»

La Provincia di Belluno ha incontrato oggi i vertici di Terna, per continuare a ragionare dei miglioramenti infrastrutturali che riguardano le reti elettriche del...

Grandi opere. Padrin: «Belluno assente ma lavoriamo affinché le Olimpiadi risolvano i nostri gap». Bond: «Ennesima dimenticanza del Bellunese»

«Non posso dire di non essere sorpreso. Ma sicuramente le strategie relative alle Olimpiadi, pur non rientrando espressamente nella lista grandi opere per il...

Belluno, record di cassa integrazione. Paglini (Cisl): “A un passo dal baratro, serve un piano territoriale per l’occupazione e il rilancio”

"Eravamo preoccupati prima di leggere i dati, ma i numeri sono numeri e non lasciano spazio a interpretazioni: Belluno è la provincia veneta che...

Recovery Fund e Piano di Ripresa. 210 miliardi della UE da spendere e rendicontare entro il 2026. L’Italia sarà in grado? Probabilmente no

Il 2020 anno nefasto causa pandemia. Risalire si può, con le risorse UE (Recovery Fund e Piano di Ripresa e Resilienza Next Generation EU),...
Share