13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 14, 2021
Home Sport, tempo libero A Chies d'Alpago sono stati presentati il Campionato Triveneto cross country -...

A Chies d’Alpago sono stati presentati il Campionato Triveneto cross country – Veneto Cup di Cortina d’Ampezzo del 9 agosto e la Candidatura Mondiali Alpago – Nevegal 2012.

Da tempo si parla della possibilità che in provincia di Belluno, più specificatamente nell’Alpago e nel Nevegal, possano svolgersi i Campionati del Mondo Mountain Bike: oggi questa evenienza sembra potersi concretizzare, visto che già da alcuni mesi si è costituito uno specifico consorzio, Veneto Dolomiti 2012, ed alcune settimane fa è stata formalizzata la candidatura ufficiale all’Unione Ciclistica Internazionale, accompagnata da un dettagliato progetto esecutivo. Ieri pomeriggio, conclusa la prima giornata di gare che ha visto in pista oltre 170 amatori, alcuni autorevoli rappresentanti del Consorzio Veneto-Dolomiti 2012 hanno incontrato la stampa e le autorità sportive ed amministrative della Regione per illustrare tale progetto. Hanno assistito alla riunione due ospiti d’eccezione: il Commissario Tecnico della Nazionale italiana MTB Hubert Pallhuber, e la campionessa olimpica di Atlanta 1996 e Sidney 2000 Paola Pezzo, stavolta non più nella veste di atleta ma nel suo nuovo ruolo di collaboratrice tecnica per il settore femminile delle nazionali italiane di crosscountry. Sia Pallhuber che la Pezzo hanno espresso il loro auspicio che i Mondiali possano nuovamente svolgersi nel nostro Paese (ndr: l’Italia li ha già ospitati tre volte, nel 1991 al Ciocco, nel 2005 a Livigno, ed infine lo scorso anno in Val di Sole), e questo non solo perché le nostre squadre azzurre potrebbero fruire di logici vantaggi, quantomeno ambientali e psicologici, derivanti dallo “giocare in casa”, ma soprattutto perché la tradizione organizzativa italiana, considerata d’eccellenza nel mondo, rappresenta una validissima garanzia perchè la più importante manifestazione agonistica dell’anno sia organizzata ai massimi livelli. Ed in tal senso la MTB Alpago con le precedenti esperienze nazionali ed internazionali di cui è stata interprete  principale (tra tutte il Campionato Europeo 2006 crosscountry e marathon) ha dimostrato ampiamente di essere all’altezza della situazione. Ritornando al progetto di candidatura, i dirigenti di Veneto Dolomiti 2012 oltre ad illustrare gli aspetti tecnico-sportivi dell’evento (ovviamente esaltati da una situazione ambientale tra le più incantevoli d’Italia), hanno sottolineato come una manifestazione di tale portata potrebbe coinvolgere in maniera determinante l’area economica, turistica, sociale e culturale di tutto il territorio della provincia di Belluno, e di parte della Regione Veneto. Ed è per tale ragione che il Consorzio, in sede di costituzione, ha deciso di chiamarsi VENETO DOLOMITI 2012: si tratta di una scelta importante, che va oltre l’aspetto nominale o di facciata. Infatti il coinvolgimento diretto del binomio “regione Veneto” (terra di assoluta avanguardia del ciclismo mondiale per l’antica tradizione, la naturale passione e la calorosa accoglienza verso lo sport del ciclismo) e “Dolomiti” (gruppo montuoso da annoverare tra i più famosi ed affascinanti nel mondo) sono a testimoniare che l’evento “Campionati del Mondo Mountain Bike” non è considerato semplice appuntamento di routine, ma scelta sportiva di eccellenza, sulla quale impostare e far convergere una molteplicità di “politiche” (sociali, culturali, sportive, ambientali ed economiche) che dovranno lasciare il segno nel tempo, ed i cui effetti dovranno protrarsi oltre lo svolgimento dell’evento stesso. E’ stato poi sottolineato come la candidatura Alpago-Nevegal per i Campionati del Mondo MTB 2012 rappresenti una positiva testimonianza di “lavoro di squadra” tra due zone che svolgono un loro ruolo significativo nel contesto socio-economico del bellunese, due zone alle quali tra l’altro va riconosciuto il merito di aver elaborato in maniera unitaria concrete ipotesi per il rilancio da un punto di vista turistico di tutta l’area geografica di cui esse sono parte integrante. In nome di questa collaborazione i punti fondanti del progetto sono stati impostati in modo che gli eventi cui si intende dar vita non siano avulsi dal contesto sociale del territorio interessato, ma stimolino il  coinvolgimento fattivo ed emotivo degli abitanti e degli operatori economici e professionali presenti in queste zone. Ed è’ proprio in virtù di questa scelta strategica che autorevoli soggetti quali la Provincia di Belluno, il Comune di Belluno, il Comune di Chies d’Alpago, il Comune di Farra d’Alpago, il Comune di Puos d’Alpago, il Comune di Ponte nelle Alpi, la Comunità Montana dell’Alpago, la Comunità Montana Belluno-Ponte nelle Alpi, l’Associazione Industriali della provincia di Belluno, la Nuova Impianti Sportivi, l’Ascom Belluno, il Consorzio Dolomiti Belluno, la Società ciclistica Chies d’Alpago, l’Equipe Dolomiti, hanno dato la loro adesione convinta e partecipata al Consorzio Veneto-Dolomiti Ricordiamo infine che l’UCI, nel corso dei Campionati Mondiali di ciclismo su strada a fine settembre di quest’anno, prenderà la decisione finale relativamente all’assegnazione dei Campionati Mondiali MTB 2012. Al momento non si conosce ne il numero, ne il nome delle altre sedi candidate oltre a quella di Veneto Dolomiti 2012.
CAMPIONATO TRIVENETO A CORTINA D’AMPEZZO – «Il prodotto bike per Cortina va a coprire un importante segmento dell’offerta turistica estiva, forte anche della quantità e qualità dei tracciati, inseriti in uno scenario naturale di bellezza incomparabile – ha affermato l’assessore allo sport del Comune ampezzano, Herbert Huber – Per noi il prossimo Campionato Triveneto rappresenterà una prima importante tappa verso un’azione strutturale relativa allo sport della bicicletta che intendiamo portare avanti sia con la Federazione ciclistica italiana sia con i privati». A Valter De Cian, presidente del comitato bellunese della Fci, è toccato il compito di illustrare il dettaglio tecnico dell’evento cortinese che, oltre al Campionato Triveneto, prevede anche una tappa del circuito per giovanissimi “Saranno Campioni”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidente a Peron, quattro feriti lievi

Intorno alle 18:00 di domenica, i vigili del fuoco sono intervenuti in località Peron nel comune di Sedico per lo scontro frontale tra due...

Interventi del Soccorso alpino

San Tomaso Agordino (BL), 13 - 06 - 21 Passate da poco le 18 la Centrale del Suem è stata allertata da un gruppo...

Incontro con il fotografo naturalista Alessandro Gruzza a San Gregorio nelle Alpi

Tornano gli eventi culturali proposti dalla Fondazione Lucia De Conz, a San Gregorio nelle Alpi in via Belvedere 27/29. Il primo appuntamento è per...

Il pianista Alex Trolese martedì alle 19:00 in Sala Giovanni 23mo a Belluno

Una serata di virtuosismo al pianoforte, con Alex Trolese, ospite a Belluno, martedì 15 giugno 2021, ore 19:00, Teatro Giovanni XXIII. L'iniziativa è del Circolo...
Share