13.9 C
Belluno
martedì, Dicembre 6, 2022
Home Cronaca/Politica Occupazione della scuola di Levego: condannati i giovani del Bl.itz

Occupazione della scuola di Levego: condannati i giovani del Bl.itz

Dio perdona, Prade no. Non è un vecchio film di cow-boy, ma l’esito del processo che ieri ha visto alla sbarra i ragazzi “disobbedienti” del Bl.itz e dove il sindaco di Belluno ha ribadito la denuncia di occupazione di edificio pubblico in relazione ai fatti di Levego, accaduti lo scorso anno, quando i giovani hanno occupato la scuola abbandonata che si trova lungo la sinistra Piave, chiedendo fosse destinata come nuovo spazio di aggregazione per i ragazzi e la gente del quartiere. Tutti gli imputati, dopo il rifiuto di Antonio Prade di ritirare la denuncia, hanno preferito avvalersi della possibilità di pagare il decreto di condanna, patteggiando e andando così incontro a una pena minore. Solo uno di loro, L.B. (difeso dall’avvocato Gino Sperandio), ha scelto di sottoporsi al processo, ed è stato condannato dal giudice Arturo Toppan a pagare 700 euro di multa (il pm aveva chiesto anche 40 giorni di carcere). Un epilogo scontato, dopo il rifiuto di Prade di ritirare la denuncia come gli avevano chiesto i giovani “disobbedienti”. E un’occasione persa per chi, da primo cittadino, invece di un popolare e opportuno “beau geste”, si compiace di fare di questa città tranquilla un far-west a tolleranza politica zero.

Share
- Advertisment -

Popolari

Settantamila euro dalla Regione per la bonifica al campo sportivo di Castion

La Regione stanzia 70mila euro per la bonifica al campo sportivo di Castion. Il sito contaminato dagli idrocarburi sarà bonificato con un contributo eccezionale. “Avevamo...

Poste italiane assume in Cadore

Belluno, 6 dicembre 2022 – Poste Italiane prosegue la ricerca di personale da inserire nel proprio organico negli uffici postali e di recapito del...

Paolo Luciani confermato segretario della Sezione Lega di Belluno

Paolo Luciani confermato alla guida della sezione Lega di Belluno. Nel congresso tenutosi in sede lunedì sera i militanti hanno votato all'unanimità per la...

Raccontare la guerra. Bando 2023 Premio Giorgio Lago Juniores per gli studenti del Veneto

Torna il riconoscimento intitolato al grande giornalista e direttore Giorgio Lago, e affronta, come di consueto, un argomento di stringente attualità: il ruolo dei...
Share