13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 14, 2021
Home Riflettore L’incoerenza di Bottacin, Bond e De Bona

L’incoerenza di Bottacin, Bond e De Bona

«Giancarlo Galan non vuole l’autonomia per Belluno! Perché sarebbe una sconfitta per il centrodestra veneto». Ad affermarlo è Valerio Tabacchi, coordinatore provinciale del Pd, che prosegue il suo intervento dicendo «Chiarito questo, stupisce come i consiglieri regionali Bond e Bottacin e l’assessore regionale De Bona siano ancora schierati a fianco del presidente della Regione Veneto Galan. Per coerenza, essendosi pubblicamente schierati invece a favore dell’autonomia per Belluno, dovrebbero prendere le distanze dal “Galan pensiero” o dimettersi. Invece, zitti zitti, fanno finta di non leggere l’ulteriore niet del centro destra veneto e si lanciano in accuse al Ptcp provinciale e al Pd. Lo fanno per sviare l’opinione pubblica dal no di Galan. Ormai però non riescono più ad essere credibili. Chi vota contro l’autonomia per Belluno nello statuto (Bond e Bottacin) e chi porta in giunta regionale il ricorso sul demanio idrico contro la Provincia di Belluno (De Bona) ha perso credibilità agli occhi dei bellunesi. Lo spopolamento della montagna e della Provincia di Belluno è un rischio concreto, bisogna agire con scelte concrete e azioni dirette come quelle promosse dalla Provincia e non con parole o qualche contributo a pioggia che non si basa su un progetto complessivo di sviluppo economico provinciale. Il Ptcp va invece nella strada giusta, si propone ad esempio, di rilanciare l’economia provinciale turistica in maniera corretta e non continuando sulla strada delle “seconde case”. Anche su questo punto va fatta chiarezza, tutti gli esponenti politici sono concordi a bollare le seconde case come scelta strategica negativa per lo sviluppo del territorio e del turismo. Evidentemente però lo fanno solo per strappare qualche applauso dagli operatori turistici quando sono invitati ai convegni, visto che all’atto pratico criticano l’Amministrazione Provinciale quando mette in atto un piano territoriale che aiuta a combattere questo cancro per il turismo in Provincia di Belluno».

Share
- Advertisment -

Popolari

Quattro eventi a Seravella per la “Rassegna delle rose 2021”. Deola: «Iniziative culturali e valorizzazione del territorio per uscire dalla crisi Covid»

È tutto pronto al Museo etnografico della Provincia per la "Rassegna delle rose 2021". Quattro eventi, fino all'inizio di giugno, che ruoteranno attorno allo...

Green Deal Cadore 2030: al via gli Stati Generali del Cadore. Presentato a Venezia il progetto e l’evento di apertura in programma sabato 22 maggio

Pieve di Cadore, 14 maggio 2021 – E’ pronto ai nastri di partenza il progetto “Green Deal Cadore 2030” con il quale la Magnifica...

Superbonus, condomini grandi esclusi: solo il 9% lo richiede. Conte (Cna Veneto): “Serve una cabina di regia regionale”

Marghera, 14 maggio 2021. La burocrazia e la tempistica di asseverazione per beneficiare delle opportunità fiscali "scoraggiano" in particolar modo la riqualificazione dei condomìni...

L’Università Ca’ Foscari studia l’eccellenza agroalimentare bellunese. “Luovo dalle Dolomiti” è il brand etico e innovativo

Il Dipartimento di Management dell'Università Ca' Foscari di Venezia ha selezionato 30 aziende virtuose del territorio per un'importante ricerca sviluppata in partnership con la...
Share