Monday, 22 July 2019 - 03:17

Cahiers de doléances

Torna il Far West delle centraline: 80 nuovi progetti pronti a partire nel solo Bellunese. E centinaia su tutte le Alpi e gli Appennini

Mag 14th, 2019 | By | Category: Cahiers de doléances, Meteo, natura, ambiente, animali, Riflettore, Società, Associazioni, Istituzioni

I ministri Di Maio e Costa cedono alle pressioni delle lobbie e della Lega e sono sul punto di reintrodurre l’incentivo all’idroelettrico. Il governo intende ripristinare gli incentivi al mini-idroelettrico: per il Coordinamento nazionale tutela fiumi si mettono così in pericolo gli ultimi torrenti naturali in nome di interessi privati e di una produzione energetica trascurabile. Pare proprio che […]

Share


Crack banche venete. Avevano promesso il rimborso del 100% ai risparmiatori truffati, ma non sono in grado di risarcire nemmeno il 30% * di Enzo De Biasi – Codacons Veneto

Feb 11th, 2019 | By | Category: Cahiers de doléances, Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

Ad un anno data dalle elezioni vinte a marzo 2018 grazie anche alle promesse di indennizzare il 100% dei soldi persi dai cittadini possessori di azioni avariate delle banche venete, gli attuali governanti non sono nemmeno in grado di presentarsi con uno straccio di decreto che inizi a ristorare almeno il 30% del danno patito. […]

Share


Il caso del torrente Talagona: lunedì 26 novembre alle 21 a Vallesella di Cadore

Nov 24th, 2018 | By | Category: Appuntamenti, Cahiers de doléances, Cronaca/Politica, Meteo, natura, ambiente, animali, Prima Pagina

Lunedì 26 novembre alle 21 a Vallesella di Cadore, sede associazione San Vigilio, piazza San Vigilio 6. Incontro pubblico con proiezione del filmato “Talagona, l’ultima valle”realizzato per la Direzione Ambiente della Commissione Europea per evidenziare le violazioni alla Direttiva Quadro Acque nella realizzazione di impianti mini-idroelettrici. Video depositato presso la Corte di Cassazione in vista […]

Share


Banche venete. Il governo del cambiamento sta con i poteri forti: solo il 15% dell’importo perduto a pochissimi risparmiatori, a fronte di 25 milioni di fondo stragiudiziale * di Enzo De Biasi (Codacons Veneto)

Set 16th, 2018 | By | Category: Cahiers de doléances, Lavoro, Economia, Turismo, Riflettore

Il Decreto Mille proroghe L’apposizione della fiducia da parte del Governo sul decreto “milleproroghe” alla Camera dei Deputati, ha portato con sé alcune rilevanti novità anche per la legge 205/2017 che in alcuni commi, segnatamente quelli numerati dal 1106 al 1109, sono stati modificati dalle competenti commissioni a cura di esponenti della maggioranza. Il contenuto di queste novità […]

Share


Fondi per la rigenerazione urbana, vertice tra i sindaci del Veneto. Il sindaco di Belluno Massaro scrive ai parlamentari bellunesi

Ago 13th, 2018 | By | Category: Cahiers de doléances, Cronaca/Politica, Riflettore

Continua la mobilitazione dei sindaci contro il congelamento dei fondi destinati alla rigenerazione urbana: nelle prossime ore si incontreranno tutti i primi cittadini delle città capoluogo del Veneto per studiare le prossime iniziative. «Questo incontro avrà un significato particolare – spiega il sindaco di Belluno, Jacopo Massaro – perché si andrà oltre il colore politico […]

Share


Elettrodotti in Cadore: Terna interra a Cortina, ma prepara i tralicci a 380mila volt per la linea Auronzo-Lienz con stazione di trasformazione a Cima Gogna

Lug 24th, 2018 | By | Category: Cahiers de doléances, Cronaca/Politica, Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina

Partito il progetto elettrodotti in Cadore e Comelico. Mentre a Cortina d’Ampezzo Terna interra, ad Auronzo di Cadore costruisce una nuova stazione di trasformazione in località Cima Gogna, su terreni della Magnifica Comunità di Cadore. Mescolando le carte in tavola – fa notare l’Associazione Vivaio Dolomiti – e nascondendosi dietro magliature indispensabili e fantomatici disservizi […]

Share


Reintroduzione della leva obbligatoria: una legge inutile. Così i politici rendono omaggio alle associazioni viste come bacino elettorale

Giu 15th, 2018 | By | Category: Cahiers de doléances, Cronaca/Politica, Riflettore

Reintrodurre la leva obbligatoria è probabilmente l’ultima cosa di cui ha bisogno lo Stato italiano e soprattutto i giovani, visto che saranno loro la materia prima sacrificale di questa inutile proposta di legge targata Lega. Né vi è alcuna necessità che lo giustifichi. Le chiamate alle armi sono state sospese dal I° gennaio 2005, oggi […]

Share