13.9 C
Belluno
sabato, Agosto 8, 2020
Home Prima Pagina Valorizzazione delle falesie del Nevegal. Marco Bogo: «Collaborazione con associazioni e Cai...

Valorizzazione delle falesie del Nevegal. Marco Bogo: «Collaborazione con associazioni e Cai per il recupero sportivo e ambientale»

Marco Bogo, assessore

Valorizzare le falesie già conosciute e recuperare ambientalmente e sportivamente quelle meno note, con la collaborazione delle associazioni e dei comuni del comprensorio del Nevegal: questo il tema che ha visto confrontarsi nei giorni scorsi l’amministrazione comunale di Belluno con alcune associazioni del Colle, il Soccorso Alpino e il CAI.
«L’intero comprensorio del Nevegal è ricco di falesie: – spiega l’assessore allo sport del Comune di Belluno, Marco Bogo – molte sono già note agli appassionati, come quella in località Faverghera poco dopo il ristorante La Casera, o a Soccher nel territorio di Ponte nelle Alpi; altre però – come quelle di Ronce a Belluno, Laste e Ceresera a Limana, Polpet a Ponte nelle Alpi – sono ancora poco conosciute oppure hanno bisogno di interventi di sistemazione e pulizia prima di poter essere rese accessibili al popolo degli appassionati di arrampicata».
Per questo, ci si è confrontati con le associazioni per individuare quali possano essere le falesie di interesse su cui intervenire; importante poi per il profilo della sicurezza il ruolo del Soccorso Alpino e del CAI.

«Si tratta di un’idea che vuole coinvolgere i tre comuni del comprensorio del Nevegal in un’operazione turistica, sportiva e ambientale. – continua Bogo – Vogliamo ampliare l’offerta che il Colle può offrire ai suoi visitatori; è necessario che ci sia un piano di sviluppo preciso, a medio-lungo termine, con il coinvolgimento non solo delle associazioni, ma anche del consorzio turistico e degli operatori locali, in modo che l’intervento non sia solo un semplice ripristino, ma una valorizzazione completa che possa anche continuare negli anni».

Al termine di questo incontro, c’è stata poi l’occasione per fare il punto – assieme all’assessore alle manutenzioni Biagio Giannone – sulla giornata di pulizia dei sentieri che una decina di giorni fa aveva impegnato per tutta la giornata numerosi volontari. Visto i buoni risultati ottenuti, ci si è impegnati a riproporre già prossimamente una nuova iniziativa di questo tipo.

Share
- Advertisment -



Popolari

Crac banche venete. Trasparenza della Regione: pubblicati nel Bollettino regionale gli atti esecutivi con le pagine bianche. I truffati impossibilitati a scegliere il loro...

La Regione del Veneto, sovente, è indicata dai reggenti pro-tempore come esempio di buona amministrazione, i media - specie quelli regionali - raccolgono il...

Fondo Comuni confinanti: presentata ai sindaci la nuova intesa

Il Comitato paritetico per la gestione dell'Intesa sui fondi di confine ha incontrato ieri a Belluno una trentina di sindaci dei Comuni di prima...

Sono 197 i verificati alla 46ma Alpe del Nevegal 2020

La 46ma Alpe del Nevegal è entrata nel vivo con il completamento, “sul campo”, delle verifiche dei 203 piloti iscritti alla gara inaugurale della...

Nevegal, ecco cosa dice amministrazione e maggioranza

L'amministrazione comunale e la maggioranza consiliare di Palazzo Rosso non ci stanno e rigettano le accuse sulla questione Nevegal, mancata apertura della seggiovia e...
Share