13.9 C
Belluno
sabato, Agosto 8, 2020
Home Sanità Tre nuovi medici e 6 tecnici all'Ulss Dolomiti, in arrivo altri 5...

Tre nuovi medici e 6 tecnici all’Ulss Dolomiti, in arrivo altri 5 specializzandi

L’Ulss Dolomiti si rafforza con l’assunzione di nuovi medici e di 6 tecnici della prevenzione a tempo indeterminato in esito ai concorsi effettuati da Azienda Zero.
Ecco le assunzioni deliberate ieri:
• 1 medico oftalmologo (dr. Domenico De Robertis)
• 1 medico di medicina interna (dr. Romeo Costanzo Giovanni Martini)
• 1 medico di medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza (dr. Gianfranco De Rose)

Inoltre, sono in arrivo altri 5 medici specializzandi : 4 in medicina interna e 1 in medicina d’urgenza, già inseriti in graduatoria.

Infine, sono stati assunti a tempo indeterminato 6 tecnici delle prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro che andranno a rafforzare l’organico della prevenzione.

Continua incessante l’impegno dell’Ulss Dolomiti nella ricerca di nuove forze, percorrendo tutte le strade lecite e possibili per assumere medici e, di conseguenza, garantire i servizi spesso in difficoltà proprio per la carenza di professionisti.

Share
- Advertisment -



Popolari

Crac banche venete. Trasparenza della Regione: pubblicati nel Bollettino regionale gli atti esecutivi con le pagine bianche. I truffati impossibilitati a scegliere il loro...

La Regione del Veneto, sovente, è indicata dai reggenti pro-tempore come esempio di buona amministrazione, i media - specie quelli regionali - raccolgono il...

Fondo Comuni confinanti: presentata ai sindaci la nuova intesa

Il Comitato paritetico per la gestione dell'Intesa sui fondi di confine ha incontrato ieri a Belluno una trentina di sindaci dei Comuni di prima...

Sono 197 i verificati alla 46ma Alpe del Nevegal 2020

La 46ma Alpe del Nevegal è entrata nel vivo con il completamento, “sul campo”, delle verifiche dei 203 piloti iscritti alla gara inaugurale della...

Nevegal, ecco cosa dice amministrazione e maggioranza

L'amministrazione comunale e la maggioranza consiliare di Palazzo Rosso non ci stanno e rigettano le accuse sulla questione Nevegal, mancata apertura della seggiovia e...
Share