13.9 C
Belluno
sabato, Agosto 8, 2020
Home Cronaca/Politica Ultime dai carabinieri. Furti e un incidente sul lavoro

Ultime dai carabinieri. Furti e un incidente sul lavoro

Belluno, 7 luglio 2020  –  I carabinieri della Stazione di Belluno, a conclusione delle indagini, hanno denunciato in stato di libertà V.A. 47enne residente nel Bellunese per utilizzo fraudolento di carte di credito. La donna avrebbe utilizzato una carta di credito e bancomat smarrite, assieme al portafoglio, alcune settimane fa in Belluno da una donna residente in Emilia Romagna. La denunciata, anziché restituire il tutto avrebbe utilizzato le carte per acquistare due collier in acciaio una radiosveglia e degli alimentari il tutto rinvenuto (fuorché gli alimentari) nel corso della perquisizione domiciliare. Gli accertamenti proseguono per verificare ulteriori indebiti utilizzi delle carte.

Agordo, 7 luglio 2020 – Alle 10:30 di questa mattina i militari della Stazione dei carabinieri  di Agordo sono intervenuti allo stabilimento Luxottica a seguito di un infortunio. S.B. cittadino kosovaro residente a San Biagio di Callalta (TV), operaio della ditta Edil A4 di Treviso, è rimasto ferito ad una gamba a causa della caduta di materiale in calcestruzzo di una struttura in demolizione. L’uomo è stato trasportato all’ospedale civile in codice giallo con prognosi da definire.

Sedico, 6 luglio 2020 – I carabinieri di Sedico, al termine dell’attività investigativa, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Belluno F.M. 53enne di Santa Giustina, per furto aggravato. L’uomo, in data 12 giugno 2020, si è reso responsabile del furto aggravato di una litografia a china del Maestro Murer dal negozio “Naftalina Vintage” di Santa Giustina.

Capitano Luca Innelli, comandante Stazione Carabinieri di Feltre

Feltre 7 luglio 2020 – I carabinieri di Feltre ieri mattina hanno eseguito dei sopralluoghi per dei furti in abitazione avvenuto presumibilmente nella tarda serata di domenica. Il primo in via Bragadini a Feltre dove asportavano la somma di 250 euro. Il secondo in via Morosini dove venivano asportati monili in oro per circa 2000 euro. Alla prima chiamata i carabinieri di Feltre coordinati dal capitano Luca Innelli, hanno fatto convergere in zona diverse autovetture in servizio esterno e nonostante la ricerca si sia protratta per diverso tempo non ha dato gli esiti sperati. Nel primo caso i ladri sono entrati da una finestra lasciata aperta nel secondo caso forzando sempre una finestra.

 

Share
- Advertisment -



Popolari

Crac banche venete. Trasparenza della Regione: pubblicati nel Bollettino regionale gli atti esecutivi con le pagine bianche. I truffati impossibilitati a scegliere il loro...

La Regione del Veneto, sovente, è indicata dai reggenti pro-tempore come esempio di buona amministrazione, i media - specie quelli regionali - raccolgono il...

Fondo Comuni confinanti: presentata ai sindaci la nuova intesa

Il Comitato paritetico per la gestione dell'Intesa sui fondi di confine ha incontrato ieri a Belluno una trentina di sindaci dei Comuni di prima...

Sono 197 i verificati alla 46ma Alpe del Nevegal 2020

La 46ma Alpe del Nevegal è entrata nel vivo con il completamento, “sul campo”, delle verifiche dei 203 piloti iscritti alla gara inaugurale della...

Nevegal, ecco cosa dice amministrazione e maggioranza

L'amministrazione comunale e la maggioranza consiliare di Palazzo Rosso non ci stanno e rigettano le accuse sulla questione Nevegal, mancata apertura della seggiovia e...
Share