13.9 C
Belluno
venerdì, Luglio 10, 2020
Home Cronaca/Politica Gestione ufficio informazione turistica di piazza Duomo e Info Point del Nevegal....

Gestione ufficio informazione turistica di piazza Duomo e Info Point del Nevegal. Interrogazione di Addamiano su criteri di assegnazione al Consorzio Dolomiti Prealpi

Raffaele Addamiano

Lo scorso 18 marzo la giunta comunale di Belluno ha deliberato di assegnare l’incarico di individuare nell’Unione Montana Bellunese Belluno-Ponte nelle Alpi “il soggetto con il quale collaborare per dare continuità all’apertura dell’Ufficio Turistico I.A.T. di Piazza Duomo 2 e dell’Info Point del Nevegal per il 2020 e fino al 30/4/2021”, impegnando al riguardo, a titolo di rimborso spese, un importo di 47.300 euro. L’Unione Montana Bellunese Belluno-Ponte nelle Alpi ha avuto la facoltà di avvalersi per la gestione del servizio (turistico-promozionale) di un soggetto privato di provata esperienza, successivamente individuato nel Consorzio Dolomiti Prealpi, preferito ad altri 4 enti.

Oggi il consigliere comunale Raffaele Addamiano (Lista Obiettivo Belluno – Fratelli d’Italia) ha inoltrato al Comune di Belluno una interrogazione a risposta scritta e orale per chiedere al sindaco e all’assessore competente di far conoscere:

1) quali siano stati gli enti che hanno manifestato nell’ambito della procedura di selezione indetta all’uopo dall’Unione Montana Bellunese Belluno-Ponte nelle Alpi il loro interesse per la gestione del servizio in oggetto;
2) quali siano stati l’iter e i criteri obiettivi di valutazione per la decisione finale di attribuire tale fondamentale compito per la promozione e lo sviluppo turistico della Città di Belluno al menzionato Consorzio Dolomiti Prealpi.

Ciò in considerazione che lo scorso anno la Fondazione Teatri delle Dolomiti aveva gestito l’Ufficio I.A.T. di Piazza Duomo, raccogliendo in estate circa 10.000 accessi, Inoltre, all’inaugurazione del 18 giugno scorso dell’Info Point del Nevegal non sono stati nemmeno invitati gli operatori dell’area, inspiegabilmente esclusi dal taglio del nastro di una struttura, a tutta evidenza, correlata e funzionale alle loro iniziative economico-turistiche. Per ultimo, durante il Consiglio Comunale del 29/9/2017 la proposta avanzata da Addamiano di collocare un ulteriore ufficio turistico alla Stazione Ferroviaria di Belluno, nell’ottica di una migliore e più completa offerta promozionale abbinata al trasporto su rotaia fu approvata dall’Assemblea Cittadina con 23 voti a favore e 4 astenuti, ma non venne mai attuata.

 

 

Share
- Advertisment -



Popolari

Aperta la nuova Patologia neonatale a Feltre

Oggi è stata aperta la nuova Patologia neonatale dell’ospedale di Feltre dopo i lavori di ristrutturazioni e adeguamento normativo, con un investimento di circa...

Bim Gsp. Attilio Sommavilla subentra a Giuseppe Vignato alla presidenza della società

Attilio Sommavilla, dottore commercialista e revisore contabile, è il nuovo presidente di Bim Gestione Servizi Pubblici, la società interamente pubblica, partecipata al 100% dai...

Visita lampo a Belluno del capo della Polizia Gabrielli

Nella mattinata di oggi, il capo della Polizia - Direttore generale della Pubblica Sicurezza prefetto Franco Gabrielli, ha incontrato in forma privata le donne...

Il Fondo Letta Comuni confinanti, è stato approvato. De Menech: «In media 1 milione a Comune. Ora i bandi»

Roma, 9 luglio 2020  - È stato approvato oggi in via definitiva dalla Commissione Bilancio della Camera lo schema di decreto del presidente del...
Share