13.9 C
Belluno
mercoledì, Luglio 8, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Donne impresa guarda al post covid. Martina Gennari: "Sono le donne a...

Donne impresa guarda al post covid. Martina Gennari: “Sono le donne a pagare i costi della pandemia”

Martina Gennari

La conciliazione casa-lavoro è da sempre un tema fondamentale per gli artigiani, che spesso non riescono a distinguere tra vita domestica e vita lavorativa. Ancora di più per le donne imprenditrici. «E il lungo lockdown lo ha dimostrato in maniera inequivocabile» afferma la presidente di Confartigianato Donne Impresa Belluno, Martina Gennari. I dati lo confermano.

“Secondo l’Onu – sottolinea Gennari –  sono le donne a pagare i costi della pandemia. Per queste quattro ragioni

1) Perché la responsabilità famigliare, tutta o quasi sulle nostre spalle, sta mettendo a rischio il reddito delle imprenditrici;

2) Il 70% dei lavoratori nel settore sanità sono donne, che quindi stanno rischiando la salute;

3) In tempi di crisi le donne rinunciano al lavoro per prendersi cura dei figli;

4) Il rischio di violenza domestica è aumentato in modo esponenziale a causa del lockdown e delle tensioni sociali.

Diventa quindi fondamentale riportare al centro un problema annoso – prosegue la presidente di Confartigianato Donne Impresa Belluno – ma mai davvero affrontato. Il problema della conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro. Una questione che è scoppiata in tutta la sua attualità durante il lockdown e la quarantena.

Perché le donne imprenditrici non hanno abbastanza aiuti per portare avanti un’attività imprenditoriale e i dati parlano chiaro: l’incidenza dell’imprenditoria in rosa in Italia è del 22,6%, mentre in Veneto scende al 20,5%. Le madri imprenditrici in sostanza si devono destreggiare tra lavoro e famiglia, senza avere a disposizione né servizi di welfare adeguati, né sostegno economico per poter gestire la propria impresa in modo sereno».

Confartigianato Donne Impresa Belluno sta impostando un sondaggio rivolto alle imprenditrici della provincia per avere una fotografia aggiornata sul territorio. Le risposte saranno fondamentali per formulare delle risposte concrete e soprattutto per creare un programma 2020/21 del gruppo Donne Impresa calato nella realtà.

“Cercheremo di creare attenzione attorno alla parte economica, ma anche alla parte del sogno e delle aspirazioni che mai devono mancare soprattutto in tempi di crisi – conclude Gennari -. Proprio in questa ottica vogliamo puntare su corsi formativi di leadership femminile, per incentivare le donne a non mollare, ma anzi a portare avanti con coraggio i propri progetti. E dulcis in fundo, abbiamo in mente un tema vasto, ma meraviglioso, quello della scuola; perché mai come oggi è scoppiato il problema della formazione: chi ha figli che stanno seguendo la didattica a distanza se ne rende conto”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Bitfinex: svelato il mistero dietro il lancio di LEO

La rimonta di Bitfinex presso il pubblico cinese negli ultimi anni ha sorpreso non pochi degli investitori interessati alle criptovalute. L’exchange, infatti, non se...

Interventi in montagna. In Nevegal muore 77enne sul sentiero

Belluno, 07 - 07 - 20   Attorno alle 14.30 la Centrale del 118 è stata allertata da una persona imbattutasi in un uomo a...

Acc Wanbao. Incontro in Regione con istituti di credito. Donazzan: “La Regione lavora per fare sistema sul piano industriale di rilancio

Venezia, 7 luglio 2020  Oggi, alla presenza dell’assessore regionale Elena Donazzan, assistita dall’Unità di crisi aziendali e da Veneto Sviluppo, si è svolto l’incontro tra...

Belluno e Senigallia. Accordo di collaborazione per la reciproca promozione turistica

Matrimonio tra le Dolomiti e l'Adriatico. Nasce sotto il segno della reciproca promozione turistica la collaborazione tra il Comune di Belluno e quello di...
Share