13.9 C
Belluno
martedì, Luglio 14, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Le preoccupazioni del sindacato sull'amministrazione straordinaria dello stabilimento Wanbao di Mel

Le preoccupazioni del sindacato sull’amministrazione straordinaria dello stabilimento Wanbao di Mel

Come è noto negli ultimi mesi i lavoratori e le loro Rappresentanze RSU e OO.SS. si sono lungamente battuti per ottenere la prosecuzione dell’attività produttiva dello Stabilimento di Mel – Borgo ValBelluna – hanno scioperato e manifestato pubblicamente contro le decisioni della proprietà cinese di chiudere l’attività produttiva, ed insieme all’intero territorio bellunese, alle istituzioni locali e religiose, alle amministrazioni comunali e provinciale, erano riusciti a delineare un percorso d’uscita alla chiusura preannunciata.

La via d’uscita individuata e costruita prevedeva la costituzione dello stato di crisi aziendale, l’accesso alla amministrazione straordinaria per garantire la continuità lavorativa e di produzione, il mantenimento della clientela e dei fornitori e la prospettiva di vendita dello stabilimento a interlocutori industriali del mercato dell’elettrodomestico, in particolare del “settore del Freddo”, che gioco-forza non possono che essere collocati nel mercato internazionale.

Già da subito si era compreso che questo percorso sarebbe stato sostenibile se coordinato dal MISE e soprattutto gestito da professionisti, profondamente conoscitori sia del comparto internazionale dell’elettrodomestico “del Freddo”, dei gruppi che lo compongono e con i quali si mantengono di già relazioni continuative, sia dei fornitori che riforniscono le produzioni nello stabilimento di Mel.

Il MISE stesso aveva proposto l’affiancamento a Wan Bao ACC, nel processo di avvicinamento alla dichiarazione di “stato di Insolvenza”, del precedente commissario ACC Compressor, il Dr. Maurizio CASTRO, ritenuto a ragione fortemente competente nel settore “Freddo”, a livello internazionale, radicato nel sistema relazionale con i gruppi del comparto e di grande competenza giuridica nella gestione del percorso di Amministrazione Straordinaria verso la quale era indirizzata WAN BAO ACC.
La speranza per un esito positivo di questo percorso è costato molta fatica, energie e risorse economiche a tutti i lavoratori e alle stesse OO.SS. e istituzioni della Provincia di Belluno.

MA LA VICENDA DI WAN-BAO ACC E’ SEMPRE COSTELLATA DI ENORMI E IMPROVVISE DIFFICOLTA’

Quanto stabilito dal tribunale di Venezia, pur pronunciandosi favorevole al ricorso alla procedura di Amministrazione Straordinaria, pone seri dubbi sull’effettiva riuscita della stessa, non individuando nella stessa figura professionale già operativa con azienda e MISE, quel professionista che dovrebbe portarla a buon fine.
Non ha importanza del perché cio’ non sia avvenuto, nemmeno si pongono giudizi circa la professionista incaricata, sicuramente competente, autorevole e preparata, ma riteniamo che ora si rischi di far involvere velocemente, probabilmente bloccare, il percorso di rassicurazione internazionale che nei mesi precedenti il MISE e la figura del Dr. Castro, avevano costituito con fornitori e interlocutori internazionali.

Siamo quindi preoccupati per la futura sostenibilità dell’ambiziosa riuscita del percorso dell’Amministrazione Straordinaria WAN-BAO ACC di Mel (salvezza, vendita e rilancio) e chiediamo con forza la ripresa di un sistema di interlocuzioni tra Istituzioni, MISE, professionisti del comparto perché venga al più presto posto rimedio all’errore accaduto, riproposte al più presto le garanzie industriali già formalmente attive, e quindi ripristinato quel clima di speranza e di azione a favore dei lavoratori e del territorio Bellunese, che tanto nel recente passato si sono battuti per questi obiettivi.

Belluno 26 marzo 2020

CGIL-FIOM   CGIL BL    CISL-FIM    CISL BL-TV    UIL-UILM TV-BL

Share
- Advertisment -



Popolari

Valorizzazione delle falesie del Nevegal. Marco Bogo: «Collaborazione con associazioni e Cai per il recupero sportivo e ambientale»

Valorizzare le falesie già conosciute e recuperare ambientalmente e sportivamente quelle meno note, con la collaborazione delle associazioni e dei comuni del comprensorio del...

Perché nessuno ne parla? Interpellanza di Fabio Bristot ‘Rufus’ sulla nuova caserma dei Vigili del Fuoco

NEL 2009 (duemila-e-nove!!) VENGONO ASSEGNATI I LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA CASERMA DEI VIGILI DEL FUOCO. NEL 2020… CON GIA’ QUALCHE SOTTOSERVIZIO NON...

Il Rifugio Averau certificato tra “I cieli più belli d’Italia”per l’Astroturismo. Il 20-21 luglio celebra “Lo Sbarco sulla Luna”

Nel cuore delle Dolomiti c’è un suggestivo rifugio di montagna in cui poter tornare ad ammirare il cielo stellato e la Via Lattea: il...

Recuperati due escursionisti sulla Ferrata degli alleghesi

Val di Zoldo (BL), 13 - 07 - 20    Attorno alle 18 è scattato l'allarme per una coppia di escursionisti che, ormai quasi...
Share