13.9 C
Belluno
sabato, Luglio 11, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli La rivista bellunese Il Veses - Finestre della Valbelluna passa in modalità...

La rivista bellunese Il Veses – Finestre della Valbelluna passa in modalità “smart” per garantire la continuità della pubblicazione

Luciano Dal Molin – Presidente dell’Ass. Veses

Riunioni “smart” e supporti telematici. L’associazione culturale Veses non si ferma nemmeno davanti al Coronavirus, per continuare a garantire il mensile “Il Veses – Finestre della Valbelluna”. I volontari stanno lavorando, in totale sicurezza e con ogni mezzo informatico, per garantire ai lettori della Destra Piave e, da gennaio, anche della Sinistra Piave, di non perdere nemmeno un numero della nuova rivista ed aiutarli a rimanere informati e a trascorrere il tempo durante questa pausa forzata.

La redazione si è organizzata con modalità telematiche: in realtà, oltre alle riunioni “fisiche” e itineranti sul territorio, indispensabili per un rapporto personale con collaboratori, associazioni e enti locali, il gruppo lavorava a distanza da tempo e desidera già informare i referenti dei vari territori che la prossima riunione su Skype si terrà martedì 14 aprile.

Anche il numero di aprile dunque, compatibilmente con i decreti ministeriali, sarà garantito (i materiali saranno raccolti come di consueto entro il 31 marzo). Il numero di marzo, invece, è stato spedito il 24 marzo per gli abbonati e dallo stesso giorno si trova nelle edicole e nei supermercati; con l’occasione, la redazione invita a recarsi in tali luoghi solo se necessario nel rispetto dei decreti ministeriali.

La copertina di marzo è dedicata agli anfibi del bellunese: i “brutti ma simpatici”. Oltre alla salamandra, che è stata scelta per la copertina, si parlerà all’interno, in uno speciale a cura di Pieranna Casanova, di molti altri anfibi con l’intervento di Jacopo Richard, ma anche di come salvaguardarli grazie agli interventi di Michela Canova e Michela Zatta e del Gruppo salvataggio anfibi Belluno. Nella sezione cultura Alessia Dall’O’ ci parla della conferenza di Carlo Cottarelli sulle fake news, mentre Mario e Bruno continuano con la rubrica “Parole de ‘na olta”. Poi una doppia pagina dedicata a Grotta Isabella e i suoi tesori nascosti, curata dal Gruppo Speleologico Cai Feltre. Doppia pagina rispettivamente per il Sartena e l’Ignan per celebrare il 50° anniversario del Torneo Plavis e molti altri argomenti di interesse per i territori che spaziano da Limana a Pedavena attraversando “simbolicamente” il fiume Piave.

Share
- Advertisment -



Popolari

Lettera del 12enne che non voleva fare la fila. E la replica del gestore del rifugio

Egregio Signor Direttore di Belluno Press - Quotidiano on-line Sono un ragazzo di 12 anni, vicentino, venuto qui in vacanza per qualche tempo e vorrei segnalarLe cosa...

Incidente mortale a Cibiana di Cadore. Altri interventi del Soccorso alpino

Cibiana di Cadore (BL), 10 - 07 - 20   Attorno alle 21 la Centrale del 118 è stata allertata da un passante che, imbattutosi...

Dai vigneti alla tavola una storia che nasce in Veneto, passa dalla Toscana e torna tra le montagne bellunesi, a Val di Zoldo, alla...

  "Abbiamo racchiuso l'emozione e l'ebbrezza di un buon vino e di un buon piatto, la gioia di ritrovarli insieme e condividerli in un abbinamento...

Riaperta oggi via Montegrappa. Era chiusa dal 20 giugno

Belluno, 10 luglio 2020  - E'stata riaperta al traffico dalle ore 18 di questa sera la Strada provinciale 1 “della Sinistra Piave ” in...
Share