13.9 C
Belluno
lunedì, 30 Marzo, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Le Pro Loco Bellunesi costrette a riprogrammare gli eventi fino al 3...

Le Pro Loco Bellunesi costrette a riprogrammare gli eventi fino al 3 aprile

Davide Praloran

Fino al 3 aprile tutte le attività delle Pro loco Bellunesi saranno inevitabilmente sospese. Lo ricorda il presidente Unpli provinciale Davide Praloran con riferimento alle disposizioni ministeriali in materia di prevenzione del Covid-19.

Esse dovranno attendere direttive dell’Unpli prima di organizzare assemblee dei soci e rinnovi dei consigli, innanzitutto perché lo vietano i decreti ministeriali. Inoltre non devono preoccuparsi se non saranno approvati i bilanci entro le scadenze prefissate, perché esse verranno comunicate, appena stabilite, le proroghe necessarie.
Proprio in questi giorni, mediante la strumentazione elettronica, si sta facendo un punto della situazione a livello nazionale.
«C’è, infatti, grande preoccupazione non solo per gli eventi previsti fino al 3 aprile ma anche per quelli dei mesi successivi e questo non riguarda strettamente solo il bellunese. In primo luogo siamo preoccupati per gli sponsor, principale sostegno economico di molte manifestazioni, in bilico per quelle in calendario da qui a giugno, che potrebbero saltare, anche se la maggior parte di esse è programmata nei mesi a venire. La situazione di incertezza avrà sicuramente ripercussione in termine di presenze anche nei mesi a venire. In secondo luogo, altrettanto importante, dobbiamo capire come muoverci a livello igienico-sanitario nel rispetto delle normative – spiega il presidente Praloran – Come Unpli Belluno, grazie ai bandi regionali, investiremo molto a livello comunicativo per le Pro loco per far fronte anche a questa esigenza, a iniziare dal nuovo video già visibile sulla home page del sito www.prolocobellunesi.it».

La segreteria provinciale, con sede a Sedico, lavorerà a orario ridotto: si invita a telefonare allo 0437 1699100 o a scrivere alla mail belluno@unpliveneto.it lasciando un recapito per essere ricontattati; nel frattempo gli uffici sono stati disposti con le misure di sicurezza (distanze e gel igienizzante). Le singole pro loco saranno avvisate dei nuovi orari, appena definiti.
Incombenze urgenti per le Pro loco riguardano l’iscrizione al registro delle associazioni di promozione sociale e il versamento della quota Unpli tramite il portale www.myunpli.it. Il pagamento è da effettuarsi tramite carta di credito, ricaricabile, Postepay oppure tramite un account PayPal collegato al conto corrente della pro loco. «La quota comprende l’assicurazione RCT e RCO ed è il solo metodo per essere assicurati. In ogni caso la segreteria provinciale è a disposizione per informazioni. Si sollecitano le pro loco mancanti a provvedere» avverte il presidente.

Share
- Advertisment -

Popolari

Sostegno ai Comuni. De Carlo al governo: “Ci dia la possibilità di utilizzare meglio i fondi per il sostegno alle famiglie bisognose”

“Basta bugie e proclami dal governo! Il presidente Conte ieri in conferenza stampa ha annunciato un sostegno ai Comuni italiani pari a 4,3 miliardi...

Soldi ai Comuni dal governo. Massaro: serviranno esclusivamente alle persone in difficoltà a procurarsi il cibo

Il sindaco di Belluno Jacopo Massaro ha pubblicato sulla sua pagina Facebook il seguente messaggio alla popolazione. Ieri, sabato 28 marzo, il presidente Conte ha...

Sanificazione strade. Una cinquantina di mezzi delle associazioni agricole a disposizione della Provincia

Adesione piena delle associazioni agricole. La sanificazione di strade e marciapiedi del territorio provinciale può contare su una cinquantina di mezzi messi a disposizione...

Vento forte su coste e pianura veneta fino a martedì

Venezia, 29 marzo 2020  -  L’atteso peggioramento del tempo porterà sul Veneto anche situazioni di vento forte, per le quali il Centro Funzionale Decentrato della...
Share