13.9 C
Belluno
mercoledì, Luglio 8, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti I martedì al cinema.  Dal 3 al 24 marzo al Cinema Italia...

I martedì al cinema.  Dal 3 al 24 marzo al Cinema Italia di Belluno con soli 3 euro 

A partire da martedì 3 marzo tornano nelle sale cinematografiche del Veneto le proiezioni de “La Regione del Veneto per il cinema di qualità – La Regione ti porta al cinema con tre euro – I martedì al cinema”. Dal 3 al 24 marzo, e poi nei mesi di maggio e novembre, ventitré sale aderenti delle province di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza, proporranno proiezioni cinematografiche d’autore al costo ridotto di tre euro.

Cinema Italia – Belluno

Promuovere la cultura cinematografica e il cinema d’autore e valorizzare le sale del Veneto in quanto importanti presidi di aggregazione sul territorio. Sono questi gli obbiettivi che, anche nel 2020, fanno da guida a “La Regione del Veneto per il cinema di qualità – La Regione ti porta al cinema con tre euro – I martedì al cinema”, progetto pluriennale di successo organizzato dalla Federazione Italiana Cinema d’Essai (FICE) delle Tre Venezie, l’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS) delle Tre Venezie, Regione del Veneto.

A partire dal mese di marzo, dal 3 al 24 marzo, e poi nei mesi di maggio e novembre, le ventitré sale cinematografiche aderenti all’iniziativa delle province di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza proporranno al pubblico nuovi titoli cinematografici, spesso alternativi ai grandi circuiti commerciali, sempre con un occhio di riguardo ai grandi festival e premi nazionali e internazionali. Il tutto ad un costo ridotto di tre euro, in modo da invogliare sperimentare la visione di opere, magari percepite come difficili o troppo di nicchia, ma che si rivelano poi di grande impatto emotivo ed emozionale.

A Belluno gli appuntamenti con i “martedì al cinema” si terranno al Cinema Italia; a Padova al Cinema Esperia, al Cinema Il Lux, al Multiastra, al Cinema Rex, e al Multisala Pio X-MPX. In provincia di Rovigo le proiezioni si terranno al Multisala Politeama di Badia Polesine. A Treviso l’appuntamento è, in città, al Multisala Corso e al Multisala Edera, mentre, in provincia, al Multisala Manzoni di Paese, al Cinema Cristallo di Oderzo e al Multisala Verdi di Vittorio Veneto; a Venezia e provincia si confermano il Multisala Giorgione di Venezia, il Cinema Dante, l’IMG Candiani e l’IMG Palazzo di Mestre e, in provincia, il Cinema Teatro Mirano di Mirano e il Cinema Oratorio di Robegano. A Verona le proiezioni toccheranno il Cinema Teatro Alcione e il Multisala Rivoli. A Vicenza le sale coinvolte sono il Cinema Odeon e il Multisala Roma mentre, in provincia, il Multisala Metropolis di Bassano del Grappa.

Ogni settimana sarà possibile verificare quali opere sono in programmazione sul sito www.agistriveneto.it e sulla pagina facebook @agis.trevenezie.

Il costo del biglietto è di 3 euro. Nel caso di Multisala verificare preventivamente quali proiezioni sono a 3 euro. La prenotazione dei posti è facoltà riservata alla gestione della sala.

Share
- Advertisment -



Popolari

Bitfinex: svelato il mistero dietro il lancio di LEO

La rimonta di Bitfinex presso il pubblico cinese negli ultimi anni ha sorpreso non pochi degli investitori interessati alle criptovalute. L’exchange, infatti, non se...

Interventi in montagna. In Nevegal muore 77enne sul sentiero

Belluno, 07 - 07 - 20   Attorno alle 14.30 la Centrale del 118 è stata allertata da una persona imbattutasi in un uomo a...

Acc Wanbao. Incontro in Regione con istituti di credito. Donazzan: “La Regione lavora per fare sistema sul piano industriale di rilancio

Venezia, 7 luglio 2020  Oggi, alla presenza dell’assessore regionale Elena Donazzan, assistita dall’Unità di crisi aziendali e da Veneto Sviluppo, si è svolto l’incontro tra...

Belluno e Senigallia. Accordo di collaborazione per la reciproca promozione turistica

Matrimonio tra le Dolomiti e l'Adriatico. Nasce sotto il segno della reciproca promozione turistica la collaborazione tra il Comune di Belluno e quello di...
Share