13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Cronaca/Politica Autonomia. Rapporti Stato Enti locali. De Menech: "Necessaria una riforma organica per...

Autonomia. Rapporti Stato Enti locali. De Menech: “Necessaria una riforma organica per avvicinare i servizi ai cittadini”

Roger De Menech, deputato

Roma, 26 Febbraio 2020  –  «L’aspetto funzionale dell’autonomia è importante quanto se non più di quello economico e finanziario». Il deputato veneto Roger De Menech, intervenendo questa mattina in commissione bicamerale per il federalismo fiscale durante l’audizione del ministro per i rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, ha sottolineato l’opportunità di rivedere l’articolazione degli organi che compongono lo Stato e le norme che ne regolano i rapporti.

«L’emergenza sanitaria di questi giorni», ha detto De Menech, «evidenzia quanto alcune problematiche non conoscano confini comunali, regionali o internazionali e devono essere affrontate con un approccio unitario. La riforma sull’autonomia che vede la luce dopo venti anni sia lo strumento per mettere al centro le esigenze dei cittadini, non le richieste di questo o quell’ente. Ci sono materie in cui un coordinamento più ampio e una visione unitaria, per lo meno di livello nazionale, sono prioritarie».

Finora, rimarca il deputato, «si è data molta enfasi ad argomentazioni di carattere economico e fiscale, trasferimento di funzioni, definizione dei livelli essenziali di prestazioni, i costi standard e via dicendo. Credo sia venuto il momento di dedicarci a un approfondimento sui meccanismi virtuosi per rendere la nostra organizzazione come Stato più efficace e più efficiente e avvicinare i servizi al cittadino. Dobbiamo dare la capacità alle nostre istituzioni di affrontare le sfide del futuro, anche le emergenze, con un approccio unitario che metta al centro non le aspettative degli enti, ma quelle primarie delle persone».

In sede di discussione della legge, ha concluso De Menech, «e in ottica di produrre una riforma organica di lungo periodo, avremmo bisogno di una revisione del testo unico degli enti locali e della legge 56, la riforma delle Province. Da queste due leggi discendono le concrete possibilità degli enti locali e territoriali di fornire servizi efficienti ai propri cittadini. Ripeto, l’aspetto economico è importante ma è solo uno degli aspetti dell’autonomia. Ce n’è uno funzionale che è altrettanto importante. Le risposte ai cittadini sono complicate proprio a causa della complessa articolazione dello Stato e delle leggi di riferimento».

Il video dell’intervento https://www.youtube.com/watch?v=pplRxAjQJAg&feature=youtu.be

Share
- Advertisment -

Popolari

Frontale auto moto nella galleria del Vajont

E' successo nel pomeriggio di oggi, domenica 24 maggio, nella galleria che costeggia la diga del Vajont, nel Comune di Erto e Casso. Un motociclista...

Protezione civile del Veneto: ecco i numeri dell’emergenza covid-19

107.550 giornate/uomo di lavoro donate alla collettività, pari a un valore economico di 23.661.000 euro. Sono queste le straordinarie macrocifre che sintetizzano l’attività finora svolta...

Parte anche a Belluno il Progetto pomodoro

Venerdì 22 maggio, giornata internazionale dedicata alla biodiversità, ha ufficialmente preso il via un interessante progetto di sperimentazione e miglioramento genetico in campo del pomodoro anche...

Grave un anziano rinvenuto a Fastro di Arsié

Arsiè (BL), 24 - 05 - 20  - Attorno alle 8.30 la Centrale del 118 è stata allertata da alcuni passanti che avano rinvenuto...
Share