5.3 C
Belluno
venerdì, 28 Febbraio, 2020
Home Cronaca/Politica Luiss Business School a Belluno. D'Incà: "Importante supporto per il territorio, bisogna...

Luiss Business School a Belluno. D’Incà: “Importante supporto per il territorio, bisogna investire sulla formazione dei giovani”. Il messaggio del ministro per i Rapporti con il Parlamento per l’inaugurazione della sede bellunese

“L’Hub ‘Veneto delle Dolomiti’ della Luiss Business School offre un importante contributo per lo sviluppo del territorio e rappresenta uno strumento di crescita e di formazione per i giovani”.

È il commento di Federico D’Incà, ministro per i Rapporti con il Parlamento, in occasione dell’inaugurazione della Luiss business School a Belluno. D’Incà non è riuscito ad essere presente alla cerimonia a causa di impegni parlamentari, ma ha inviato un messaggio agli organizzatori manifestando il proprio interesse per l’iniziativa:
“Dobbiamo investire e crescere proprio nella formazione dei nostri talenti, dando loro concrete opportunità di lavoro sul nostro territorio – ha affermato D’Incà, aggiungendo che, per riuscirci, – è necessario rafforzare il legame tra mondo dell’università e quello delle imprese, aprendoci alle nuove opportunità offerte dalla tecnologia digitale e dall’innovazione”.

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento si è soffermato sul tema della sostenibilità, considerandola come “chiave del futuro”. Secondo D’Incà, infatti “fare impresa, oggi, significa guardare in parallelo ad una visione green e rinnovabile. Una sfida che il Movimento 5 Stelle e l’intero Governo ritengono da sempre importantissima e irrinunciabile, richiesta anche da migliaia di ragazzi che manifestano particolare sensibilità e attenzione nei confronti di questo tema”.

D’Incà ha sottolineato come il tema della sostenibilità sia stato anche preso d’esempio in occasione dei mondiali di Sci del 2021: “Lo scorso 11 novembre sono stato chiamato a inaugurare la nuova cabinovia di ‘Col Drusciè – Freccia del Cielo’, un’opera realizzata nell’ambito del piano degli interventi per l’organizzazione delle finali di Coppa del mondo e dei Campionati mondiali di sci alpino. La cabinovia è un segnale importantissimo per la mobilità sostenibile del territorio, poiché permette di ridurre il carico del trasporto organizzato su gomma. Non solo quest’opera, ma anche gli altri interventi strategici realizzati e in fase di definizione saranno importanti per le ripercussioni che avranno sul territorio, dal momento che rimarranno a beneficio dei cittadini e dell’intera comunità anche nel futuro. Il lavoro svolto su Cortina è la dimostrazione dell’Italia che funziona: il Governo Conte crede fermamente su questa tipologia di eventi e vogliamo dimostrare che la sostenibilità e il corretto utilizzo dei fondi pubblici diventino la regola futura per i grandi avvenimenti del nostro Paese”.

Su questa linea si lavorerà anche in funzione delle Olimpiadi del 2026: “L’attenzione e le ripercussioni saranno notevoli anche in funzione dei Giochi del 2026 su cui, nell’ultima Legge di bilancio, è stato stanziato un miliardo di euro per i territori interessati affinché si possa garantire la sostenibilità sotto il profilo ambientale, economico e sociale. Saranno opere socialmente utili sul lungo periodo per la vita delle nostre vallate e su cui il Governo vigilerà costantemente”.

D’Incà, infine, ha anche ricordato come “nei prossimi giorni sarà anche approvata la Legge Olimpica da parte del Consiglio dei Ministri che diventerà il tassello fondamentale per iniziare a lavorare sulle Olimpiadi del 2026: è un’altra promessa mantenuta da parte del Governo. Su questa Legge mi sono impegnato assieme al Ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Due cadute dalla seggiovia nel comprensorio del Civetta

Val di Zoldo, 27 febbraio 2020  -  Due cadute a un'ora di distanza una dall'altra dalla seggiovia in Val di Zoldo, comprensorio del Civetta. La...

Incidente sul lavoro. Precipita da 6 metri, ricoverato all’ospedale di Treviso

San Gregorio nelle Alpi 27 febbraio 2020 - Grave incidente sul lavoro nel primo pomeriggio di oggi in via Cal Longa di San Gregorio...

Neri Marcorè al Comunale di Belluno il 15 aprile con il concerto-spettacolo “Le mie canzoni altrui”

Mercoledì 15 aprile (ore 21) Veneto Jazz porta al Teatro Comunale di Belluno il concerto-spettacolo di Neri Marcorè "Le mie canzoni altrui", una serata...

Coronavirus, contrordine. “Solo 116 positivi su oltre 6mila tamponi”, l’assessore regionale Lanzarin ridimensiona il caso

Venezia, 27 febbraio 2020  -  “Si sta decidendo in queste ore se reiterare l’ordinanza regionale per il coronavirus, ed eventualmente in quali termini. Ma anche...
Share