Thursday, 20 February 2020 - 23:13
e-mail: redazione@bellunopress.it – direttore responsabile: Roberto De Nart

Comprare un’auto usata senza avere brutte sorprese? Qualche dritta!

Gen 23rd, 2020 | By | Category: Società, Associazioni, Istituzioni, Sport, tempo libero

Tutti noi sappiamo che ad un certo punto arriva l’esigenza di acquistare una nuova automobile e che spesso conviene rivolgersi al mercato dell’usato, per una questione di ovvia convenienza.

Ovvia fino ad un certo punto, però, perché la “corsa all’affare” può infatti portarci a commettere alcuni errori di valutazione, con le truffe dietro l’angolo. Dunque conviene sempre valutare aspetti chiave come le condizioni del veicolo, cercando il giusto compromesso fra spesa economica e desideri personali, senza sottovalutare le potenziali brutte sorprese.

Un consiglio preliminare

Per prima cosa è importante capire se ci si vuol rivolgere ad una concessionaria o ad un privato. Nel secondo caso, la scelta dei potenziali veicoli è di gran lunga più ampia ma al tempo stesso molto semplice. Il motivo? Grazie al web oggi possiamo contare sulla presenza di piattaforme online come Quattroruote, per citarne una, che ospitano numerosi annunci di usato e consentono di dare un’occhiata alle varie offerte. In sintesi, si tratta di portali che permettono di comparare i prezzi delle auto nel listino, così da trovare la più idonea ai nostri gusti ed esigenze di budget. Ora, invece, arriva il momento di passare ad alcuni consigli più tecnici.

Alimentazione: questo è probabilmente il fattore più complesso da analizzare, perché le opzioni a nostra disposizione sono molte, ma non tutte ugualmente efficaci. Potendo permettersi una spesa importante, si consiglia di optare sempre per le auto con alimentazione elettrica, per via delle zero emissioni. Il diesel è da evitare, perché presto diventerà ufficiale il blocco, mentre le ibride sono un’ottima alternativa.

Valore: chiaramente l’auto usata perfetta è quella che riesce a coniugare i nostri desideri con il nostro portafoglio. Attenzione, però, perché più il prezzo è basso, più si alza il rischio che possa trattarsi di una truffa. La regola generale è la seguente: diffidare sempre e comunque delle occasioni che sembrano troppo belle per essere vere, perché nel 99,9% dei casi non lo sono per niente.

Occhio al contachilometri: a proposito di truffe, una delle più diffuse è quella della manomissione del contachilometri. Come evitarla? Chiedendo ad un meccanico di fiducia di controllare il veicolo, prima di firmare i documenti per l’acquisto. Un esperto si renderà immediatamente conto se il contachilometri è stato contraffatto, per far sembrare più “giovane” l’auto.

Controllo su strada e documenti: ecco un’altra regola aurea da seguire, quando si compra un’automobile usata, ovvero il controllo su strada e la verifica dei documenti. Nel primo caso l’aiuto del meccanico risulta sempre cruciale, perché è l’unico capace di misurare la reale affidabilità di una vettura, testandola in prima persona. Nel secondo caso, invece, occorre studiare il libretto di circolazione, per verificare il numero di ex proprietari del veicolo, insieme alle sue specifiche tecniche.

Share

Comments are closed.