Sunday, 15 December 2019 - 05:36
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

L’Associazione Bellunesi nel mondo promuove il territorio con video a 360°

Ott 21st, 2019 | By | Category: Società, Associazioni, Istituzioni, Sport, tempo libero

Sono da poco iniziate le riprese video degli angoli più interessanti di tutto il territorio della provincia bellunese, all’interno dei Comuni che hanno deciso di aderire al progetto messo in piedi dall’‘Associazione Bellunesi nel Mondo: promuovere le bellezze locali mediante video a 360°.

L’Associazione è da tempo molto attiva in molteplici attività di vario genere, dai congressi alle mostre, dalla trasmissione radiofonica e mediante podcast, passando per momenti conviviali ed educativi organizzati insieme alle Ambasciate d’Italia nel mondo per diffondere la cultura bellunese oltre confine e mantenere in vita il legame dei bellunesi sparsi per il mondo. L’impegno è sempre massimo per portare avanti la ricchezza culturale del territorio, come con la mostra organizzata a Pistoia sui 30.000 rifugiati veneti durante la prima guerra mondiale tanto per fare un esempio.

L’iniziativa viene sostenuta economicamente dal Consorzio BIM Piave – Consorzio che riunisce i Comuni del territorio provinciale di Belluno che si occupa dello sviluppo di progetti territoriali, tra cui anche la promozione in ambito turistico – ed ha l’obiettivo di esportare fuori dai confini nazionali la bellezza paesaggistica e architettonica del comprensorio bellunese, mediante la realizzazione di video della durata massima di cinque minuti. Il Presidente della Associazione Bellunesi nel Mondo, Oscar Bona, ha dichiarato: “Grazie alla tecnologia dei video a 360° daremo la possibilità ai nostri emigranti, e non solo, di visitare virtualmente il paese da dove partirono. Inoltre sarà un modo per promuovere turisticamente le bellezze del territorio bellunese”.

I tecnologi esperti di Reviewbox sottolineano quanto negli ultimi anni i video e le foto a 360° siano stati una vera rivoluzione dell’audiovisivo, favorendo eccezionalmente il marketing digitale grazie al nuovo modo di fruire delle immagini. La persona viene direttamente coinvolta in una visione molto più immersiva, con la possibilità aggiuntiva di vedere un video in realtà virtuale con gli appositi visori: l’aspetto dell’interazione unito al tipo di visione  riservata permette esperienze indimenticabili.

Nello studio di Social Bakers, dove sono state analizzate le 3000 più grosse aziende dotate di un account Facebook nel 2016, è risultato proprio il settore turistico ad essere il più attivo in questo ambito: ben il 63% delle pagine prese in considerazione aveva già postato almeno un proprio video o una foto a 360°. Per avere un termine di paragone del carattere accattivante rispetto ad altri ambiti di mercato, nel settore Fashion & Beauty solo il 10% presentava un utilizzo di quel genere di contenuti.

Tutti i video e le foto a 360° del progetto bellunese saranno infatti pubblicati su tutte le piattaforme social dell’Associazione Bellunesi nel Mondo e, in occasione del tradizionale incontro della community di Bellunoradici.net in programma a fine 2019 a Santo Stefano di Cadore, saranno consegnati direttamente ai membri del network made in Belluno. Si ricorda che Bellunoradici.net nasce allo scopo di riunire, anche se solo virtualmente, coloro che hanno origini bellunesi e che hanno fatto fortuna altrove: si accettano membri che abbiano  un’origine bellunese fino alla quinta generazione, interessati a portare avanti la cultura locale e riscoprire le proprie origini talvolta sconosciute.

Share

Comments are closed.