Sunday, 15 December 2019 - 04:57
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Arredamont 42ma edizione a Longarone Fiere, la Mostra dell’arredare in montagna, apre i battenti dal 26 ottobre al 3 novembre

Ott 21st, 2019 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Lavoro, Economia, Turismo, Pausa Caffè

Un’esposizione completa e moderna dedicata all’arredamento, ai complementi, ai tessuti e all’oggettistica delle case di montagna. L’evento è dedicato a chi vuole arredare la propria abitazione e agli operatori del settore turistico sempre più attenti all’arredamento delle proprie strutture ricettive.

Arredamont è storia. La storia di un appuntamento unico nel suo genere in Italia che propone ai visitatori le novità del settore arredamento presentando prodotti originali accanto ai mobili e complementi d’arredo tradizionali. Ogni curiosità, ogni novità troverà il suo giusto posto. Anche attraverso i tanti eventi che faranno da cornice alla manifestazione. All’interno camminando fra i numerosi stand, si possono trovare oggetti particolari e spunti per caratterizzare le situazioni più diverse: dall’angolo del soggiorno di casa alle camere moderne realizzate con legni antichi. Cornici su misura con essenze particolari di legno, oggetti di design, particolari di rustiche case di montagna, tessuti pregiati e rari. Facendo un passo indietro, Arredamont si ricollega alla Fiera e Festival delle foreste. Protagonista indiscusso, infatti, anche questa volta il legno che gli artigiani trasformano in vere e proprie opere d’arte: boiserie, mobili nuovi e tradizionali, ristrutturazioni con antichi legni ed anche costruzioni con nuovo legname. In fiera, assieme al legno, trovano spazio anche gli altri materiali naturali: pietra, ferro e lana lavorati nelle terre di montagna. La passione per la lavorazione del legno e dei materiali naturali crea complementi d’arredo che soddisfano i sogni dei clienti, creazioni realizzate non solo con le mani ma soprattutto con la mente e il cuore. È questa la vera anima di Arredamont.

Dal 26 ottobre al 3 novembre oltre 200 espositori provenienti dall’arco alpino e dall’estero esporranno, nei 17mila metri quadri a disposizione, i migliori arredamenti, tessuti, complementi e oggettistica delle case di montagna nel polo fieristico delle Dolomiti a Longarone. Non solo per case di abitazione, ma anche per alberghi e ristoranti con proposte tradizionali e originali realizzate con materiali naturali come la pietra, il legno, il ferro. Un appuntamento unico nel suo genere in Italia che popone ai visitatori, oltre 30mila lo scorso anno, le novità del settore. Tra gli stand espositivi, accanto ai tradizionali mobili e complementi d’arredo, si potranno trovare anche oggetti particolari e spunti per caratterizzare le situazioni d’arredo più diverse. Dall’angolo del soggiorno di casa alla vetrina di negozio in città. Cornici su misura con essenze particolari di legno, oggetti di design, cose di vecchie case di montagna, tessuti pregiati e rari grazie alla presenza degli artigiani di Cita – Consociazione italiana tappezzieri arredatori.

<<Come un cantiere in continua evoluzione – sottolinea il presidente Gian Angelo Bellati – accoglie proposte che non provengono solo dalle Dolomiti e dalla montagna veneta. Le esperienze, le tradizioni, i materiali di tutte le regioni dell’arco alpino, dal Friuli Venezia Giulia alla Valle d’Aosta, sono gli elementi sui quali si focalizza l’interesse di un pubblico che guarda con attenzione all’arredamento e agli aspetti costruttivi oltre che agli spazi esterni della casa. E sempre provenienti da tutto l’arco alpino, non solo italiano, si alterneranno durante la manifestazione i mascherai alpini con la realizzazione di due panche rustiche utilizzando come materiale il legno “schiantato” dalla Tempesta Vaia del 2018 e dove lo schienale verrà intagliato in bassorilievo con scene carnevalesche alpine: ogni maschera carnevalesca sarà tipica della zona di provenienza dell’artista. Ma come la “storia è maestra di vita”, l’insegnamento dell’arte e del mestiere è il futuro di questa esposizione. Ecco che anche quest’anno, per dare spazio anche ai piccoli artigiani di complementi d’arredo e realizzazioni artistiche, la fiera continua con il progetto che ha riscosso negli ultimi anni un grande successo, “L’Artigiano sotto l’Albero”. Spazio anche ai futuri falegnami con l’Istituto di Istruzione Superiore Statale Enrico Fermi e la loro esposizione dedicata alle “regole e buone pratiche in falegnameria” con le dimostrazioni di lavorazioni al banco; e per continuare nel segno della formazione, fondamentale investimento per il futuro, è garantita la partecipazione anche del C.F.S., Centro per la Formazione e la Sicurezza di Belluno, e del Centro Consorzi>>.

PROGRAMMA

Sabato 26 ottobre

Ore 11.00 c/o ArredamontArena – Pad. C

Cerimonia di inaugurazione della 42a edizione di Arredamont – Mostra dell’arredare in montagna

Lunedì 28 ottobre

Dalle 21.15 Diretta sul programma televisivo Ring di AntennaTre da Arredamont

Mercoledì 30 ottobre

Ore 17.30 c/o ArredamontArena – Pad. C

Presentazione – pubblicazione “Vajont – Una storia da raccontare”

A cura della Fondazione Vajont Ottobre 1963 Onlus

Giovedì 31 ottobre

Ore 14.15 c/o ArredamontArena – Pad. C

“Lavorare in Sicurezza In Falegnameria”

A cura dell’ Istituto di Istruzione Superiore Statale “Enrico Fermi”

IPSIA Mobile e Arredamento – Santo Stefano di Cadore

Attività di formazione e promozione ex art. 8/1 L.R. 23/2007 L.R. 43/2012 approvata dall’OPC di Belluno coordinato da SPISAL ULSS1 Dolomiti

Ore 16.00 c/o ArredamontArena – Pad. C

Come creare una struttura ricettiva complementare: Analisi tecnico normativa per l’avvio di una struttura ricettiva e per l’accesso ai fondi di finanziamento pubblico

Organizzato da Ordine Periti Industriali e Periti Industriali Laureati di Belluno e Belluno Tecnologia

Sabato 2 novembre

Ore 10.30 c/o Centro Congressi

Seminario a cura di Centro Consorzi “Legno, natura, sensi, relax, benessere, noi: c’è un lungo filo, talvolta invisibile, che ci collega” Relatore: Arch. Isabella Stragà

Al termine vengono consegnati gli attestati di qualifica e diploma professionale dell’a.s. 2018/19 della Scuola del Legno, Scuola di Estetica e Operatore Elettrico del Centro Consorzi.

Domenica 3 novembre

Ore 16.00 c/o ArredamontArena – Pad. C

Da Vinci’s Shooting

Fascino e acconciatura in uno scatto fotografico a cura dell’Istituto Leonardo Da Vinci

Via F. Ostilio 8, – 32100 Belluno | Tel. 0437 942474 | Fax 0437 942484 | info@liceoleonardodavinci.com

Tutti i giorni

Consorzio Mascherai Alpini

Realizzazione di due panche rustiche utilizzando come materiale il legno “schiantato” dalla Tempesta Vaia del 2018. Lo schienale verrà intagliato in bassorilievo con scene carnevalesche alpine.

Istituto di Istruzione Superiore Statale “Enrico Fermi”

IPSIA Mobile e Arredamento – Santo Stefano di Cadore

Regole e buone pratiche in falegnameria. Esposizione dedicata alla sicurezza nel laboratorio di falegnameria con momenti informativi in merito a regole e buone pratiche dell’operatore. Importanza dell’uso dei DPI, corretta manutenzione delle macchine e impianti di aspirazione, corretto uso delle varie macchine tradizionali e dimostrazioni di semplici lavorazioni al banco.

Share

Comments are closed.