Sunday, 15 December 2019 - 05:01
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Legge regionale sull’edilizia pubblica residenziale. Lunedì 21 ottobre alle 15.30 assemblea pubblica a Belluno

Ott 19th, 2019 | By | Category: Appuntamenti, Pausa Caffè, Società, Associazioni, Istituzioni

Legge regionale sull’edilizia pubblica residenziale: lunedì 21 ottobre alle 15.30 nella Sala parrocchiale di Cavarzano, a Belluno, il Sicet, Sindacato degli inquilini della Cisl, e la Cisl FNP Belluno Treviso organizzano un’assemblea pubblica rivolta agli inquilini Ater del territorio bellunese per illustrare i contenuti della nuova legge che modifica criteri e valutazioni su assegnazioni, decadenza e canoni. Interverranno Pietro Scomparin, segretario regionale del Sicet, Stefano Bellotto, responsabile del Sicet per l’area del bellunese e Rino Dal Ben, segretario generale dei Pensionati della Fnp Cisl Belluno Treviso.

Rino Dal Ben

Stefano Bellotto

Al centro del dibattito, la legge regionale 39 sulle case popolari, che ha cambiato l’impostazione di base relativa all’edilizia residenziale pubblica, introducendo nuovi parametri per l’assegnazione degli alloggi popolari e per il calcolo del canone d’affitto, con conseguenti aumenti per centinaia di inquilini.

Cisl e Sicet chiedono alla Regione Veneto precise modifiche alla riforma: l’innalzamento del limite Isee oltre il quale è fissata la decadenza al diritto dell’alloggio, fissato dalla riforma a 20.000 euro, la riduzione delle percentuali di aumento dei nuovi canoni e in ogni caso la definizione di una gradualità nell’applicazione degli aumenti, la proposta di soluzioni abitative più piccole per le persone sole, naturalmente con il consenso degli interessati e la definizione del canone all’interno del 25% del reddito familiare netto (il cosiddetto canone sostenibile).

Cisl e Sindacato inquilini chiedono inoltre all’Ater e alla Regione di rassicurare al più presto tutti coloro, in particolare gli anziani, che stanno vivendo con preoccupazione questo periodo e che, ove esistano casi di inquilini con elevati patrimoni, venga prevista la decadenza, così come per chi non ha volontariamente presentato in questi anni la dichiarazione Isee.

Nel corso dell’assemblea di lunedì saranno illustrate nel dettaglio le modifiche introdotte dalla riforma e saranno raccolte le osservazioni degli inquilini.

 

Share

Comments are closed.