Sunday, 15 December 2019 - 05:11
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Luiss Business School a Belluno. Berton: “Momento storico per tutta la Provincia. Orgogliosa del lavoro svolto da Confindustria”

Ott 15th, 2019 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Lorraine Berton

Belluno, 15 ottobre 2019 – È ufficiale: Luiss Business School attiva a Belluno l’Hub “Veneto delle Dolomiti”, un nuovo polo di alta formazione, consulenza e ricerca applicata nell’area del business e management rivolto alle imprese.
«Per il Bellunese è un momento storico. Sono orgogliosa che Confindustria Belluno Dolomiti abbia ideato e portato avanti questo progetto con convinzione e senza risparmiarsi. Il mio grazie a chi ci ha sostenuto: alle tante aziende associate che hanno aderito formalmente all’iniziativa, al Comune di Belluno, al Comune di Feltre, alla Provincia e al Consorzio Bim Piave, alla struttura dell’Associazione che ha lavorato davvero senza sosta per centrare questo obiettivo».
Così il presidente di Confindustria Belluno Dolomiti, Lorraine Berton, commenta la notizia – formalizzata dalla stessa Luiss con una nota ufficiale – dell’attivazione nel capoluogo delle Dolomiti del terzo polo, dopo Roma e Milano, di una delle più importanti business school a livello internazionale.
«Belluno è accanto a Roma e Milano nella proposizione di corsi di alta formazione e specializzazione. Ovvero di master full time per neolaureati, uno dei quali probabilmente dedicato al turismo, e di corsi executive per il personale delle aziende, ad iniziare da quelle bellunesi che hanno aderito sin dall’inizio al progetto e hanno poi contribuito a disegnare l’offerta formativa che sarà erogata a partire dal prossimo anno. Sappiamo che il tema delle competenze sarà decisivo per la competitività delle imprese e dei territori e, con questo progetto, riteniamo di mettere un altro tassello fondamentale per la creazione, in provincia, di un ecosistema favorevole all’innovazione e alla crescita economica e sociale, così come imposto dalla nuova geografia economica internazionale. Sono particolarmente orgogliosa del lavoro che Confindustria Belluno Dolomiti sta portando avanti in questa direzione, creando poli di eccellenza internazionale come l’HUB della Luiss Business School e avviando alleanze e sinergie con centri di ricerca e innovazione di assoluto livello».
La sede bellunese della Luiss Business School sarà il punto di riferimento per il Nordest. «L’obiettivo – prosegue Lorraine Berton – è duplice. Da un lato, si tratta di garantire un centro di alta formazione per le aziende. Dall’altro, è fondamentale richiamare in provincia i giovani che si laureano negli atenei delle altre città e che attualmente, purtroppo spesso, non tornano più. Avere a Belluno una delle migliori Business School a livello internazionale, fortemente integrata con le imprese del territorio, rappresenta sicuramente una nuova importante opportunità, un’azione concreta contro la “fuga di cervelli” che tanto penalizza anche la nostra provincia».
«Siamo certi – conclude Lorraine Berton – che la presenza di un centro di eccellenza internazionale come la LUISS sarà un volano per la città capoluogo e l’intero territorio. Auspichiamo che, di fronte a un risultato come questo, vi sia un’ampia condivisione e un approccio collaborativo da parte di tutti perché tutti possano trarne beneficio».
Luiss è la prima scuola di alta formazione italiana ad essere entrata nel Global Business School Network (Gbsn), dove sono presenti le principali realtà mondiali come il MIT di Boston, University of California, Berkeley, Columbia Business School.

Share

Comments are closed.