Wednesday, 16 October 2019 - 16:13
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Premio “la continuità d’impresa dal lato delle donne”. Pozza: “Ringrazio le imprenditrici che hanno saputo fare nuova impresa nel nostro territorio”

Set 15th, 2019 | By | Category: Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina

Mario Pozza

Il Comitato per la promozione dell’Imprenditoria Femminile e la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Treviso-Belluno hanno istituito l’edizione 2018-2019 del Premio “La continuità d’impresa dal lato delle donne” con l’obiettivo di selezionare 6 nuove imprese femminili del territorio di Treviso e di Belluno caratterizzate da innovazione e/o creatività.

Sono davvero orgoglioso e ringrazio per il lavoro svolto, il Comitato per l’imprenditoria femminile – elogia il Presidente Pozza – perché sa individuare e sa motivare il fare impresa di tante donne che si caratterizza sempre di più nella creatività coniugata all’innovazione.

Progetti d’impresa e di vita che arricchiscono l’idea di affrontare i mercati e le nuove aspettative dei consumatori. La Camera di Commercio sarà sempre presente e vicina nelle vostre attività sia nella promozione che nell’assistenza con i nostri uffici soprattutto ora che c’è questa grande trasformazione digitale nei prodotti e nei processi del fare impresa.

L’avviso di candidatura, dotato di un fondo complessivo di 18.000.00 euro, stabiliva l’assegnazione dei singoli premi, di 3.000,00 euro ciascuno, ad imprese femminili che, nel periodo 2010-2018, avessero avviato la loro attività subentrando ad un’impresa precedente e garantendo, nell’innovazione, la continuità aziendale, secondo i seguenti parametri:

– Innovazione nell’organizzazione e nella gestione delle risorse umane;

– Innovazione nelle nuove tecnologie;

– Innovazione nelle modalità di commercializzazione e distribuzione di prodotti;

– Creatività e originalità nel servizio al cliente;

– Eco-sostenibilità e user-experience del prodotto-servizio.

Sono pervenute 58 candidature, tra le quali il Comitato ha individuato le 6 vincitrici.

Si tratta di :

– AZ. AGR. EL PUNER DI BORTOLIN NICOLETTA – FELTRE (BL)

Sito: https://sites.google.com/view/az-agr-elpuner/home?authuser=0

Motivazione: premio per aver portato in agricoltura una nuova visione di organizzazione, comunicazione ed integrazione sociale, sviluppando sia il mercato locale che il mercato internazionale con partecipazione a fiere ed eventi che danno visibilità indirettamente anche al territorio di origine.

– TOLOTTI MARMI SRL – BORGO VALBELLUNA (BL)

Sito: http://www.marmitolotti.it/

Motivazione: premio per aver introdotto in azienda innovazioni di prodotto e di processo con tecnologie avanzate dalle elevate prestazioni eco-produttive ed aver ampliato la linea di prodotti con soddisfazione di requisiti dimensionali e spiccate caratteristiche estetiche e di design funzionali per il settore artistico a basso impatto ambientale.

– ISET SRL – LIMANA (BL)

Sito: http://iset.it/

Motivazione: premio per la capacità di dare continuità ad un’azienda grazie ad un progetto di rinnovamento e di risposta al digital divide soddisfacendo obiettivi di sostenibilità ambientale che l’azienda promuove.

– EDICOLA VITTORIA DI FANIA ZANFORLIN – TREVISO

SITO: https://www.facebook.com/edicolavittoriatreviso/

Motivazione: premio attribuito per la capacità di trasformare una tradizionale attività commerciale in un luogo di aggregazione sociale e culturale coinvolgendo tutte le fasce d’età della popolazione cittadina e veicolando iniziative di stimolo ed incentivo alla lettura.

– BEPI BOSOL SNC DI GNEC MALVINA E SPERANZA SARA – RIVAMONTE AGORDINO (BL)

Motivazione: premio attribuito per la capacità, la tenacia e la dedizione nel perseguire attività imprenditoriali, e recuperare attività dismesse, a favore di un territorio montano con conseguente incremento dell’occupazione e dei servizi erogati alla popolazione.

– PHOTOART CASONATO DI CASONATO ALESSANDRA – ODERZO (TV)

Sito: http://www.photoartcasonato.it/it/

Motivazione: premio assegnato per la intuizione e la ricerca della fotografia come mezzo di autoaffermazione e d autostima per le persone, specialmente per le donne, che in qualche passaggio della loro vita necessitano di essere sostenute

Share

Comments are closed.