13.9 C
Belluno
sabato, Maggio 30, 2020
Home Cronaca/Politica Le feste del sabato sera

Le feste del sabato sera

Belluno 15 settembre 2019  –  L’avevano ripulita all’inizio di questo mese i tre volontari iscritti all’Albo dei lavori socialmente utili del Comune di Belluno, insieme a un giovane del Progetto “Estate partecipando”. Stiamo parlando di via Sottocastello e i giardini sotto Palazzo Rosso, diventati i luoghi prediletti da gruppi di giovani per feste estemporanee nel centro città. E quindi il lavoro dei volontari è stato vanificato in una notte, con rifiuti vari abbandonati qua e là, e i sassi dei muretti a secco rotolati a valle.  Questa volta c’è anche una “firma” dei protagonisti che recita “Odia il lavoro picchia gli sbirri” con la “A” cerchiata dell’anarchia, che però poco o nulla ha a che fare con l’anarchia, posto che l’economia anarchica si basa sull’auto organizzazione del lavoro, non già sulla negazione dello stesso.

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Zaia anticipa il governo e allenta la morsa. Mascherine solo al chiuso. Ecco la nuova ordinanza in vigore da lunedì 1° giugno

Con ordinanza n. 55 del 29 maggio 2020, in vigore da lunedì 1° giugno, il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha modificato...

Assessore d’Emilia ai commercianti del centro: «Disponibili a sostenere il Consorzio con Distretto del Commercio. Ci dicano le loro priorità»

«Siamo pronti a venire incontro alle necessità dei commercianti del Consorzio Centro Storico, basta che ci indichino le loro priorità e lavoreremo all'interno del...

Rigenerazione del Parco fluviale di Lambioi. Frison: “Ok da Roma alla modifica del progetto”

Via libera da Roma alla modifica del progetto di rigenerazione urbana del Parco di Lambioi: è infatti arrivata la tanto attesa nota del segretario...

Il Lago di Santa Croce è pronto per la stagione 2020. Strutture rinnovate e protocolli di sicurezza per accogliere turisti e visitatori 

L’Alpago non rinuncia al proprio lago e, anzi, rilancia un’offerta turistica e sportiva che potrebbe vedere nella stagione alle porte un’occasione per certi versi...
Share