Tuesday, 17 September 2019 - 04:33
direttore responsabile Roberto De Nart

Fiera e Festival delle Foreste di Longarone: sarà il ministro D’Incà a tagliare il nastro dell’edizione dedicata a Vaia

Set 12th, 2019 | By | Category: Appuntamenti, Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina

Sarà il ministro per i rapporti con il parlamento Federico D’Incà, primo ministro bellunese nella storia della Repubblica, a tagliare il nastro sabato 14 alle 10.00 della prima “Fiera & Festival delle Foreste” presso Longarone Fiere.

Presentata ufficialmente ieri presso il palazzo della Provincia di Belluno alla presenza del presidente della Provincia Roberto Padrin, del presidente della Fiera di Longarone Gian Angelo Bellati e del direttore artistico Franco Fonzo la Fiera & Festival delle Foreste è una novità assoluta. «È un evento di estremo interesse e di attualità a quasi un anno di quanto accaduto con la tragedia di Vaia – ha esordito Padrin – e sarà un modo anche di fare il punto della situazione con tutti gli enti preposti e coinvolti visto che Vaia ha colpito anche la zona dell’Altopiano di Asiago». Bellati ha continuato: «Questa Fiera grazie a incontri, workshop e arte metterà in evidenza la problematica del cambiamento climatico, problematica che vorremmo portare anche a livello europeo. L’altro aspetto fondamentale collegato all’ambiente e lo sviluppo dell’ambiente montano che approfondiremo è l’analisi dell’esenzione fiscale per creare condizioni paritarie tra economia montana e di pianura. La Fiera di Longarone è la prima in assoluto ad ospitare questo evento dove incontri e convegni vedranno partecipare municipalità, comuni, professori universitari ed esperti in materia. Saranno presenti anche moltissimi espositori sia nel campo della filiera legno che dipartimento delle politiche montane per programmare l’edizione del prossimo anno e renderla internazionale. L’entrata è gratuita». A chiudere Fonzo. «Anche l’aspetto della cultura e dell’arte ha la sua importanza e svolge un ruolo fondamentale. Dallo sradicamento alla lavorazione il legno è storia e cultura. Per questo avremo mostre di scultura. Un nome su tutti Murer che ha realizzato due panchine che saranno esposte fuori. Poi tre mostre fotografiche. Una dimostrazione di come una Fiera di questo tipo non avrà mai fine»

Share

Comments are closed.