Tuesday, 17 September 2019 - 05:03
direttore responsabile Roberto De Nart

Istituto Pio XII di Misurina. La proprietà, Opera Diocesana, ha già avviato un dialogo con il presidente della Regione Luca Zaia per trovare una soluzione

Set 2nd, 2019 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina, Sanità

Istituto Pio XII di Misurina

L’Aris, Associazione religiosa istituti sociosanitari, denuncia l’incredibile opera di distruzione causata dalla  burocrazia della Regione Veneto sulla ipotesi di chiusura al 31 dicembre 2019 dell’Istituto Pio XII di Misurina, centro per la cura e la riabilitazione delle malattie respiratorie del bambino e dell’adolescente, di proprietà dell’Opera diocesana San Bernardo degli Uberti. La notizia è stata diffusa in queste ore dalle agenzia di stampa.

Ma c’è una precisazione dell’Opera diocesana San Bernardo degli Uberti in merito a tali dichiarazioni. “Aris Roma non ha mai contattato i vertici di Opera Diocesana” fa sapere la direzione della struttura di Misurina, che aggiunge: “E’ già avviato un dialogo con la Regione Veneto nella persona del presidente Luca Zaia che si è personalmente impegnato a trovare una soluzione strategica di lungo periodo per valorizzare l’unicità di Misurina”

Share

Comments are closed.