Friday, 20 September 2019 - 03:58
direttore responsabile Roberto De Nart

Sgarbi a Cortina, sabato 24 agosto alle 18 all’Hotel Cristallo

Ago 19th, 2019 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Altro che “mattone”: è la cultura il vero bene rifugio che ci risolleverà dalla crisi istituzionale e politica. Parola di Vittorio Sgarbi, l’ultimo ospite della rassegna Cortina Contro Corrente. Inizialmente previsto per domani, il 20 agosto, l’incontro con il critico d’arte e uomo dalle mille vite – sindaco, direttore di musei e fondazioni, parlamentare, curatore, regista teatrale, saggista, giornalista, opinionista, docente e così via – è stato spostato a sabato 24 agosto.

Una conclusione in grande stile per la nuova rassegna ideata da Andrea Cangini, già direttore di QN–Quotidiano Nazionale e del Resto del Carlino, attuale senatore di Forza Italia.

Organizza Cortina Contro Corrente un hotel iconico, simbolo della mondanità e dell’identità di Cortina come il Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, “casa” di intellettuali, artisti, star internazionali, imprenditori.

Vittorio Sgarbi incontrerà il pubblico dalle ore 18 alle ore 19 nella Sala Gustavo, affacciata sullo scenario delle Dolomiti patrimonio Unesco. L’occasione di un talk “one to one” appassionante, ricco di verve e competenza.

Dopo la serata inaugurale con Carlo Cottarelli, l’uomo della “spending review”, l’incontro con lo scrittore Valerio Massimo Manfredi e l’approfondimento sulla relazione tra Italia e Europa con Antonio Tajani, Presidente della Commissione Affari Costituzionali dell’Europarlamento, la quarta tappa di Cortina Contro Corrente apre una finestra sul mondo della cultura nella sua accezione più vasta.

Cultura che rappresenta la linfa vitale del nostro paese, la sua forza e la sua occasione di riscatto. Recentemente nominato Presidente del Mart – Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Vittorio Sgarbi crede nella bellezza come civiltà e bene pubblico, forma compiuta di democrazia: è nota la sua posizione riguardo ai musei, che vorrebbe gratuiti – le collezioni permanenti, con le mostre temporanee a pagamento – su modello di quanto avviene, ad esempio, a Londra.

Un patrimonio artistico e storico unico al mondo deve poter contare su una gestione all’altezza, di respiro internazionale, capace di attrarre energie e finanziamenti: un’opera di “sprovincializzazione” necessaria, che richiede una certa dose di coraggio. Vittorio Sgarbi, figura polivalente di critico, comunicatore, politico, utilizza la chiave dell’irriverenza e della schiettezza per stabilire un contatto diretto con i cittadini e le istituzioni. Un battitore libero che ben rappresenta lo spirito di Cortina Contro Corrente.

 

Share

Comments are closed.