Sunday, 22 September 2019 - 04:32
direttore Roberto De Nart

La Repubblica Ceca davanti a tutti nella 30ma edizione del Trofeo Città di Belluno

Ago 11th, 2019 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero

Nell’evento di paracadutismo – atterraggio di precisione, secondo e terzo posto per le squadre militari di Ungheria e Italia. A livello individuale vittoria per Giuseppe Tresoldi

Belluno, 11 agosto 2019 – Erano i favoriti della vigilia e hanno mantenuto fede alle attese. Jiri Gecnuk, Hynek Tabor, Miloslav Kriz, Bonifac Hajek e Oldrich Sorf, portacolori della squadra militare della Repubblica Ceca, hanno conquistato la 30. edizione del “Trofeo Città di Belluno”, evento valido quale quarto appuntamento delle World Cup Series 2019, la Coppa del Mondo di atterraggio di precisione, e andato in scena, per l’organizzazione dell’Associazione Paracadutismo Belluno, all’aeroporto Arturo Dell’Oro di Belluno da venerdì 9 a domenica 11 agosto.

In testa fin dalla prima giornata, i cechi hanno saputo resistere prima al ritorno delle squadre italiane, poi a quello della formazione ungherese, vincitrice lo scorso anno. Alla fine, la squadra ceca ha avuto la meglio per appena 7 centimetri. Piazza d’onore per la squadra dll’esercito ungherese (Tamas Banszki, Szabolcs Gal, Tamas Varga, Gabor Hirschler, Istvan Asztalos) e terzo posto per la squadra mista delle forze armate italiane (Fabrizio Mangia, Alessandro Ruggeri, Marco Pizziconi, Giuseppe Tresoldi, Fabio Filippini). Vittoria delle Bielorussia tra i team femminili.
A livello individuale, successo per il veterano italiano Giusepe Tresoldi, sempre protagonista a Belluno e, in carriera, capace di vincere quattro titoli di campione del mondo nella precisione in atterraggio a squadre, 4 medaglie d’argento, 2 medaglie di bronzo, 10 titoli italiani. Tra le donne successo per Michaela Mynarova, della Repubblica Ceca.

48 squadre, 26 nazioni rappresentate, 250 atleti, tre giornate di gare, oltre 1500 lanci. Il Trofeo Città di Belluno è stato, ancora una volta, un successo. «Questa trentesima edizione è stata spettacolare» dicono Corrado Marchet e Daniele Varago, rispettivamente coordinatore dell’evento e presidente di Paracadutismo Belluno. «In questi trent’anni abbiamo messo su un mattone alla volta per arrivare a proporre un evento e un’organizzazione che tutti ci invidiano. Abbiamo tante persone che lavorano con passione e che rendono possibile tutto ciò».

Share

Comments are closed.