13.9 C
Belluno
mercoledì, Maggio 27, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Cultura e spettacoli, tempo libero, benessere, fuori provincia A Pove del Grappa nasce il primo Coordinamento Regionale delle Città dell'Olio...

A Pove del Grappa nasce il primo Coordinamento Regionale delle Città dell’Olio del Veneto

Un’iniziativa promossa dal Consigliere Nazionale delle Città dell’Olio Orio Mocellin con l’obiettivo di accrescere la capacità propositiva e la forza contrattuale delle Città dell’Olio sul territorio regionale.

A Pove del Grappa nasce il primo Coordinamento Regionale delle Città dell’Olio del Veneto. Un’iniziativa promossa dal Consigliere Nazionale delle Città dell’Olio Orio Mocellin con l’obiettivo di accrescere la capacità propositiva e la forza contrattuale delle Città dell’Olio sul territorio regionale, potendo attivare relazioni istituzionali e protocolli di Intesa con l’Ente Regione e/o altri Enti regionali finalizzati a massimizzare le possibili sinergie tra le varie componenti della filiera olivicola regionale, in un’ottica di vantaggio per gli associati.

In occasione dell’incontro che si è svolto lunedì 22 luglio in Comune sono stati eletti all’unanimità gli organi del Coordinamento regionale sono: il Coordinatore regionale Rosy Silvestrini Assessore del Comune di Asolo, il Vice Coordinatore vicario Lorenzo Ottolitri Consigliere delegato del Comune di Galzignano Terme e i Vice CoordinatorI Silvano Brighenti Consigliere delegato del Comune di Brenzone e. Alida Vettoruzzo Assessore del Comune di Maser. Inoltre fa parte di diritto dell’Ufficio di Presidenza del Coordinamento che ha la funzione di indirizzo e di supporto al Coordinatore per le attività regionali, il Consigliere nazionale della Regione Orio Mocellin Assessore del Comune di Pove del Grappa. La nascita del Coordinamento Regionale delle Città dell’Olio del Veneto è stata salutata con orgoglio dal Presidente delle Città dell’Olio Enrico Lupi e dal. direttore Antonio Balenzano. “Questo è un primo importante passo nella direzione di un impegno maggiore della nostra Regione nel sostenere il comparto olivicolo – ha dichiarato la neo eletta coordinatrice Rosy Silvestrini Assessore del Comune di Asolo – con questa squadra, sono pronta a raccogliere le sfide che ci attendono oltre a portare avanti l’evento di sensibilizzazione dedicato al paesaggio olivicolo “Camminata tra gli Olivi”, il progetto educativo per le scuole “Olio in Cattedra” e le celebrazioni del 25esimo della nascita dell’Associazione nazionale Città dell’Olio”. “Finalmente abbiamo finalizzato il lavoro fatto in questi anni nella costruzione di un organo stabile che avrà il compito di far crescere l’attenzione delle istituzioni e dell’Ente Regionale in primis, sul nostro patrimonio olivicolo” ha commentato Orio Mocellin, Consigliere nazionale delle Città dell’Olio per il Veneto ” ringrazio tutti i colleghi per il lavoro che hanno svolto fino ad oggi e che sono sicuro continueranno a svolgere con lo stesso entusiasmo e la stessa passione”

Associazione nazionale Città dell’Olio

C/o Villa Parigini

Strada di Basciano, 22 – 53035 Monteriggioni (Si)

Tel. 0577 329109 – Fax 0577 326042

Share
- Advertisment -

Popolari

Lettera aperta al sindaco di Belluno dai genitori dei bimbi dell’asilo nido di Levego

Egregio Signor Sindaco, siamo un gruppo di genitori dei bambini che frequentano l'asilo nido di Levego. Abbiamo appena appreso della sua decisione di posticipare la riapertura...

Elettricisti: Alessandro Bogo è il neo presidente della categoria 

È Alessandro Bogo il nuovo presidente del mestiere Elettricisti di Confartigianato Belluno. Lo ha eletto l’assemblea riunitasi in videoconferenza in questi giorni. Bogo rappresenta la...

Patrizia Cacciato è la nuova vicedirettrice del Csv Belluno

Patrizia Cacciato è la nuova vice direttrice del Csv Belluno. Succede a Christian Liva che, dopo un anno, ha lasciato l'incarico per motivi personali....

Fibra in tutte le scuole: la Provincia scrive alle ditte fornitrici. Bogana: «Occasione unica per rendere connessa la didattica di montagna»

Collegamenti internet veloce in tutte le scuole della provincia. È la richiesta di Palazzo Piloni. La Provincia di Belluno, infatti, ha scritto alle aziende...
Share