Tuesday, 17 September 2019 - 10:31
direttore responsabile Roberto De Nart

Fondo di solidarietà europeo. Via alla discussione in Commissione bilancio. Dorfmann: “Il Partito popolare europeo sostiene l’assegnazione di oltre 227 milioni all’Italia”

Lug 23rd, 2019 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Herbert Dorfmann, europarlamentare

La tempesta Vaia approda a Bruxelles. E’ iniziata lunedì pomeriggio la
discussione in Commissione Bilancio sull’attivazione del Fondo di Solidarietà
Europeo per l’Italia, la Romania e l’Austria.

«Il Partito Popolare Europeo sosterrà la decisione presa lo scorso maggio
dalla Commissione Europea di assegnare oltre 277 milioni di euro all’Italia»,
anticipa l’europarlamentare Herbert Dorfmann, il primo a chiedere
l’attivazione del Fondo nei giorni immediatamente successivi al disastro che
ha squassato il Bellunese.

Il conto presentato da Roma a Bruxelles per i danni che il maltempo ha
provocato su tutto il territorio nazionale lo scorso autunno supera di poco i 6
miliardi di euro; il “peso” del sostegno europeo viene calcolato con parametri
che tengono conto anche dei Pil regionale e nazionale, e in media varia fra il
2,5% e il 6% della stima dei danni fornita dagli stati (nel caso italiano, il
4,4%). 15 le regioni italiane che potranno avere accesso alle risorse del
Fondo, e la ripartizione sarà competenza del governo italiano.

Il Fondo di Solidarietà è nato nel 2002, e in questi anni è stato
utilizzato 80 volte a livello europeo, 9 delle quali in Italia, che risulta
essere il Paese che più ne ha dovuto chiedere l’accesso con oltre
2,5 miliardi di euro di aiuti sul territorio nazionale.

«Ci siamo mossi subito, quando Vaia stava ancora causando danni
sui nostri territori, per chiedere l’attivazione del Fondo di Solidarietà
Europeo. – ricorda Dorfmann – Ora sarà fondamentale portare a
casa questo contributo per poter continuare con la ricostruzione; importantissimo, in questo, sarà il ruolo del Partito Popolare
Europeo, partito che sostiene l’attuale nuova maggioranza in
Parlamento Europeo e del quale sono onorato di far parte».

Share

Comments are closed.