Tuesday, 17 September 2019 - 10:35
direttore responsabile Roberto De Nart

A VinoVip Cortina una leggenda del nostro tempo, l’enologo russo-americano André Tchelistcheff

Lug 14th, 2019 | By | Category: Eventi enogastronomici, Prima Pagina

Grand Hotel Savoia – Cortina d’Ampezzo

Cortina d’Ampezzo, 14 luglio 2019 – E’ iniziata la 12ma edizione di VinoVip Cortina, il summit del vino italiano di pregio organizzato da Civiltà del bere a Cortina d’Ampezzo. Fiore all’occhiello dell’iniziativa è la prima assoluta nazionale del film “André – The Voice of Wine” (2017), diretto da Mark Tchelistcheff, nipote del celebre enologo Andrè Tchelistcheff. Il racconto del viaggio epico di un emigrato russo che ha cambiato per sempre l’enologia californiana (e mondiale), il primo fra tutti i “flying wine maker”. Scomparso nel 1994, Tchelistcheff ha lasciato un segno indelebile nel mondo del vino, creando etichette iconiche (alcune in assaggio al termine della masterclass) e sviluppando molte delle tecnologie ormai di routine in cantina.

A questa figura straordinaria dal rocambolesco passato il nipote Mark Tchelistcheff, regista holliwoodiano, ha dedicato “André – The voice of wine”: un viaggio cinematografico drammatico, illuminante, poetico e meraviglioso tra Russia, Europa e America. Sul grande schermo prende vita la storia di André Tchelistcheff, nato nel 1901 in una famiglia aristocratica di Mosca. Attraverso i suoi occhi riviviamo la sua storia, il viaggio oltreoceano nel 1938 e la nuova vita in Napa Valley, piena di tragedie e successi. Fu in quegli anni che André Tchelistcheff, uomo umile animato dall’incontenibile passione per il suo mestiere, contribuì a risollevare le sorti dell’industria vinicola californiana dopo l’abrogazione del proibizionismo nel 1933, portandola all’apice qualitativo nella seconda metà del XX secolo. André è stato anche un pioniere nello studio della viticoltura, impegnato nella ricerca dei vitigni più adatti alle caratteristiche pedoclimatiche di ciascuna regione. Fu tra i primi a impiantare Pinot nero e Chardonnay a Carneros. Studiando il variegato terroir della Napa Valley, seppe identificare le aree in cui produrre Cabernet Sauvignon ai massimi livelli. Raccomandò di impiantare Pinot grigio in Oregon e Cabernet Sauvignon nello Stato di Washington.

Mark Tchelistcheff, nipote dell’enologo, è regista, direttore della fotografia e produttore di film, documentari, spot pubblicitari e contenuti televisivi. Nel 2005 ha prodotto il lungometraggio “Conversations With Other Women” che è valso a Helena Bonham Carter il premio come miglior attrice al Tokyo International Film Festival e l’Evening Standard British Film Best Actress Award. Ha diretto numerosi spot e documentari per la tv internazionale, come la serie televisiva “Song To Soul” della Tokyo Broadcasting Systems, dedicata a icone della musica internazionale. Il suo André – The voice of wine ha debuttato nel 2017 nella selezione ufficiale di importanti festival cinematografici (tra cui gli International Film Festival di Berlino, Sofia e Mosca).

L’anteprima nazionale del film “André – The voice of wine” è in programma a VinoVip Cortina 2019. La proiezione aprirà una esclusiva masterclass dedicata all’enologo André Tchelistcheff lunedì 15 luglio dalle ore 9.30 al Grand Hotel Savoia (Sala Dolomia) di Cortina d’Ampezzo.
Dopo la proiezione del film biografico, la figura del mitico enologo russo-americano sarà ricordata personalmente da Mark Tchelistcheff, con il contributo di alcune celebrità del settore vinicolo internazionale che l’hanno conosciuto “sul campo”, collaborando alla realizzazione di alcuni dei suoi vini-capolavoro. Fra questi Alessia Antinori, Giovanni Geddes da Filicaja, ad e ceo di Ornellaia e Masseto e il wine consultant Gelasio Gaetani Lovatelli. Insieme a loro, direttamente dagli Usa, i produttori californiani Joel Aiken (Aiken Wines), Rob Davis (winemaker di Jordan Winery) e Greg La Follette (Alquimista Cellars). Gran finale ai banchi d’assaggio, dove sarà possibile degustare i seguenti capolavori in bottiglia creati da Tchelistcheff in Italia e Oltreoceano.

I vini di Tchelistcheff in degustazione a VinoVip 2019

Aiken Wines – Cabernet Sauvignon Rutherford 2013
Aiken Wines – Pinot Noir Sonoma Mountain 2013
Alquimista Cellars – Van der Kamp Vineyard, Pinot Meunier Sonoma Mountain 2018
Alquimista Cellars – Mes Filles Vineyard, Chardonnay Russian River Valley Sonoma County 2017
Alquimista Cellars – Mes Filles Vineyard, Pinot Noir Russian River Valley Sonoma County 2016
Grgich Hills Estate – Chardonnay Napa Valley 2015
Grgich Hills Estate – Cabernet Sauvignon Napa Valley 2015
Jordan Winery – Chardonnay Russian River Valley 2017
Jordan Winery – Cabernet Sauvignon Alexander Valley 2015
Jordan Winery – Cabernet Sauvignon Alexander Valley 2014
Ornellaia – Ornellaia, Bolgheri Superiore Doc 2015
Ste. Michelle Wine Estate – Col Solare, Cabernet Sauvignon Red Mountain 2014
Stag’s Leap Wine Cellars – Fay, Cabernet Sauvignon Napa Valley 2015

La dodicesima edizione di VinoVip Cortina si concluderà poi, nel pomeriggio di lunedì 15 luglio, con il leggendario Wine-tasting delle Aquile al Rifugio Faloria (2.123 m slm) dedicato ai 54 Protagonisti di VinoVip Cortina 2019. Sarà l’occasione per assaggiare ad alta quota i 164 gioielli in bottiglia (vini e distillati) delle aziende che hanno scritto la storia di uno dei prodotti simbolo del made in Italy. Il walk-around tasting al Rifugio Faloria, da sempre l’evento clou di VinoVip Cortina, corona un programma di due giorni dedicato al confronto fra professionisti, leader dell’enologia e appassionati del nettare di Bacco. Uno scambio di assaggi, informazioni, opinioni immersi nel suggestivo paesaggio delle Dolomiti, che fa di VinoVip un vero e proprio summit.

Le 54 Cantine protagoniste del Wine-tasting delle Aquile

Marchesi Antinori – Argiolas – Banfi – Guido Berlucchi – Bertani Domains – Bisol1542 – Bortolomiol – Boscarelli – Bottega – Castagner – Castelfeder – Castello di Querceto – Famiglia Cecchi – Cleto Chiarli – Cantine Due Palme – Eleva – Livio Felluga – Ferrari/Tenute Lunelli – Frescobaldi – Gruppo Italiano Vini – Gualdo del Re – Lungarotti – Mandrarossa – Masi Agricola – Mastroberardino – Mezzacorona – Monteverro – Pasqua Vigneti e Cantine – Pio Cesare – Planeta – Poggio Cagnano – PuntoZero – Rocca delle Macìe – Ruffino – Tenuta San Guido – Tenuta Santa Caterina – Santa Margherita Gruppo Vinicolo – Cantina Santadi – Siddùra – Tasca d’Almerita – Tenuta L’Impostino – Tenuta di Fiorano – Terra Moretti – Tommasi Family Estates – Torre Rosazza – Torrevento – Cantina Tramin – Umani Ronchi – Velenosi – Villa Matilde Avallone – Villa Sandi – Vite Colte – Zenato – Zorzettig

 

Share

Comments are closed.