Tuesday, 16 July 2019 - 12:29

I primi dieci anni tra le Dolomiti! L’incredibile estate di Una Montagna di Libri Cortina d’Ampezzo nel segno della resilienza

Giu 15th, 2019 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

La più grande estate con gli autori sta per cominciare tra le Dolomiti. Ad aprire la stagione di Cortina d’Ampezzo è la nuova edizione di Una Montagna di Libri, la festa internazionale della letteratura protagonista della Regina delle Dolomiti, che compie dieci anni (e venti edizioni), con centinaia di incontri organizzati dal 2009.

Una Montagna di Libri

“Cresciamo nel segno della resilienza, ci ispiriamo alla vita degli alberi di Cortina. Che si sviluppano secondo solidità e robustezza più che secondo le passioni effimere, tenendo le radici nel terreno”. Una ricorrenza che Una Montagna di Libri festeggerà portando a Cortina un programma ricchissimo e di straordinaria diversità, con oltre quarantacinque incontri con l’autore tra letteratura, attualità, cinema e arte. La XX Edizione si terrà dal 29 giugno al 22 settembre.

Il Premio Pulitzer Richard Powers e la lezione su Philip Roth di Alessandro Piperno

Un’edizione dei record, quella di Una Montagna di Libri. Che farà di Cortina una grande festa della cultura, fino all’autunno. Dall’incredibile anteprima del 29 giugno con il Premio Pulizter 2019 Richard Powers, autore con La nave di Teseo di Il sussurro del mondo, romanzo sul dialogo segreto degli alberi, che segna il quarto incontro con un Pulitzer a Cortina in un solo anno, all’inaugurazione, il 13 luglio, affidata alla lectio di Alessandro Piperno su Philip Roth: portando in quota scrittori del mondo e interpellando i protagonisti dell’informazione. Il programma di Una Montagna di Libri è stato presentato a Venezia da Francesco Chiamulera, responsabile della manifestazione ampezzana. Sono intervenuti, tra gli altri, Cristiano Corazzari, Assessore alla cultura della Regione Veneto, Gianpietro Ghedina, Sindaco di Cortina d’Ampezzo, Vera Slepoj, presidente onorario, Alessandro Russello, direttore del “Corriere del Veneto”, Emanuela de Zanna, direttrice de La Cooperativa di Cortina.

I contenuti

Ma ecco tutti i contenuti dell’edizione Estate 2019. Una Montagna di Libri sfoglierà le pagine di narratori italiani e del mondo del calibro di Richard Powers, Andrés Neuman, Olivier Guez, Long Litt Woon, Jarett Kobek, Alessandro Piperno, Gaetano Cappelli, Laura Pariani, Simona Sparaco, Giovanni Montanaro, Matteo Codignola, Francesco Pecoraro, Giulio Cavalli, Andrea Tarabbia, Paolo Colagrande, Alberto Garlini, Antonio G. Bortoluzzi, Matteo Righetto, Giancarlo Marinelli, Erica Giopp. Si tufferà nella musica, nel cinema e nelle scienze con il Maestro Riccardo Muti, Toni Servillo, Guido Tonelli, Philippe Daverio, Kim Rossi Stuart, Andrea Segrè, Marcello Ticca. Interpellerà protagonisti assoluti dell’informazione e del giornalismo come Federico Fubini, Paolo Mieli, Bruno Vespa, David Parenzo, Marco Tarquinio, Christian Rocca, Vittorio Feltri, Antonio Preziosi, Giovanni Stefani, Alessandro Russello, Marisa Fumagalli, Massimo Mamoli, Giovanni Viafora, Paolo Cagnan, Alessandro Mezzena Lona. Ascolterà le voci della cultura e dell’imprenditoria, come Elisabetta Rasy, Antonio Spadaro, Inti Ligabue, Gian Arturo Ferrari, Carlo Nordio, Pierluigi Tosato, Alessandro Benetton, Marina Valensise, Cristiano Seganfreddo. E ancora, Giulio Tremonti, Cristiano Corazzari, Matteo Zoppas, Vera Slepoj, Annina Pedrini, Paolo Valerio, Paolo Maria Noseda, Sarah Cuminetti, Gianpaolo Bottacin, Gianpietro Ghedina, Michele Uliana, Jan Sedmak, Denis Feletto , e molti altri. Il programma completo sarà pubblicato il 27 giugno.

Scrittori del mondo: Neuman, Guez, Litt Woon. Gli incontri con il Maestro Muti, Servillo, Tonelli. Il Premio Campiello e il Premio Strega

Tra le novità assolute della XX Edizione, Una Montagna di Libri ospiterà gli incontri di assoluta eccezione, ad agosto, con il Maestro Riccardo Muti e la sua vita in musica, Toni Servillo tra teatro e cinema, il fisico Guido Tonelli che parlerà delle origini dell’universo, l’esperto d’arte Philippe Daverio; incontrerà grandi scrittori del mondo come l’argentino naturalizzato spagnolo Andrés Neuman, autore del capolavoro Il viaggiatore del secolo, che a Cortina presenterà Frattura (Einaudi); Olivier Guez, autore della spassosa storia di calcio brasiliano Elogio della finta (Neri Pozza), la norvegese Long Litt Woon, che a settembre porterà lettori e amanti della montagna su La via del bosco, alla scoperta dei funghi scandinavi delle Alpi. Interpellerà i protagonisti dell’informazione, come Federico Fubini e David Parenzo, al centro di un dialogo sull’Europa, Paolo Mieli, Bruno Vespa, Marco Tarquinio, il direttore di Civiltà Cattolica Antonio Spadaro; ricorderà, a un anno dalla morte, il grande editore veneto ed europeo Cesare De Michelis rileggendo con libertà e curiosità i suoi libri in una mattinata con Gaetano Cappelli e Giovanni Montanaro; porterà a Cortina, in due attesissimi incontri pubblici, i finalisti del Premio Campiello e il vincitore assoluto del Premio Strega; scoprirà i nuovi romanzi di Simona Sparaco, Antonio G. Bortoluzzi, Giancarlo Marinelli, Kim Rossi Stuart; dedicherà uno spettacolo di storia disegnata a Tiziano e al Cadore dei secoli scorsi; parlerà di sostenibilità e ambiente con Andrea Segrè e Marcello Ticca, in sinergia con Fondazione Cortina 2021, di cui è partner ufficiale; viaggerà in barcastop con l’esordiente Erica Giopp; e con una maratona di lettura porterà in piazza a Cortina le pagine di Il signore delle mosche, capolavoro controverso e angosciante di William Golding.

#DieciAnni a Cortina: nasce l’archivio del Festival. “Ci ispiriamo alla vita degli alberi”

Dieci anni a Cortina. Per sottolineare il ruolo pubblico del Festival a servizio della comunità, nasce l’Archivio di Una Montagna di Libri: da luglio, sarà online per la prima volta l’insieme di video interi e clip, categorizzati e in HD, di molti incontri svoltisi in questo decennio cortinese. Una risorsa gratuita, universalmente accessibile, aperta ad appassionati e studiosi.

Francesco Chiamulera

“Era il 2009 quando cominciavamo a chiamare a Cortina narratori, intelligenze, idee, scritture” spiega Francesco Chiamulera, responsabile e ideatore. “Oggi, a venti edizioni di distanza, in un momento storico segnato dalla riflessione sul rapporto tra uomo e ambiente, e parlando in mezzo alla grande nazione dei boschi che sono le Dolomiti, Una Montagna di Libri si ispira alla vita degli alberi. Che crescono secondo solidità e robustezza, tenendo le radici nel terreno. Così festeggiamo i nostri primi dieci anni”.

 

 

Dove: i luoghi del Festival

Una Montagna di Libri prenderà posto negli spazi pubblici del Palazzo delle Poste, dell’Alexander Girardi Hall, del Cinema Eden. Nei pomeriggi, presso lo storico albergo cortinese Miramonti Majestic Grand Hotel, la rassegna organizza un ricco carnet di eventi che accompagnerà gli ospiti per tutta la stagione, nell’hotel cinque stelle ampezzano simbolo della grande tradizione dell’accoglienza. La rassegna prenderà inoltre posto presso il Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi. Ma Una Montagna di Libri è anche #live. Con circa 75 incontri annuali, Una Montagna di Libri fornisce a residenti e turisti un servizio continuo, unendo a Twitter® e Instagram® la diretta interattiva degli incontri, attraverso Facebook®.

Powered by Audi

Audi è Main Sponsor di Una Montagna di Libri. Un rapporto solido, fatto per durare nel tempo, che intende dare continuità ai progetti del Festival a Cortina d’Ampezzo.

Istituzioni e Sponsor

Una Montagna di Libri è organizzata con il patrocinio ed il sostegno della Regione Veneto – che sostiene lo speciale programma Veneto di Libri, che segnala e premia le eccellenze della cultura e della narrativa veneta – e del Comune di Cortina d’Ampezzo.

La rassegna conferma inoltre il sostegno strategico di Cassa Rurale ed Artigiana di Cortina d’Ampezzo, La Cooperativa di Cortina, Editoriale Veneto. Anche Getur Hotels è partner strategico della rassegna. Gli sponsor della rassegna sono: Fondazione Silla Ghedina, Bibanesi, Archeda, Lacedelli Cortina. Partner del Festival sono Magis, Marco Felluga, Franco Bernardi Prosecco, Liborio, Tenuta del Faè, Endar Venezia, La Ruotina, Claudio Cutuli, Rotary Cadore Cortina, Sì Streetalian Food, ristoranti Tivoli, SanBrite, Villa Oretta, El Brite de Larieto, Baita Fraina, Al Camin, Lago Scin, Leone e Anna, Da Beppe Sello, Peziè de Parù, Crignes. L’accoglienza degli ospiti è curata da Miramonti Majestic Grand Hotel, Hotel Menardi e Hotel Ambra Cortina. La distribuzione dei libri è affidata alla storica Libreria Sovilla.

Gli ospiti di Una Montagna di Libri viaggiano su Audi. Media partner della manifestazione sono Corriere del Veneto, Radio Cortina, Il Notiziario di Cortina, Voci di Cortina. Una Montagna di Libri è realizzata in collaborazione con Cortina For Us, Cortina Marketing Se.Am., Cortinametraggio, Regole d’Ampezzo, Polizia Locale di Cortina. Fotografo è Giacomo Pompanin. Progetto grafico CamuffoLab. Web Psegno. Illustrazioni Jan Sedmak. Ufficio stampa FC Comunicazione.

Share

Comments are closed.