Monday, 26 August 2019 - 10:20
direttore responsabile Roberto De Nart

La Granfondo Sportful Dolomiti Race di Feltre vola verso i 5mila iscritti. Da venerdì a domenica Feltre capitale del ciclismo internazionale

Giu 13th, 2019 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero

Al via domenica i campioni Purito Rodriguez e Paolo Bettini la prof bellunese Lara Vieceli e l’ex Alex Turrin e gli olimpionici Antonio Rossi e Jury Chechi.
I numeri confermano che la granfondo di Feltre, nel cuore delle Dolomiti Unesco e porta del Parco
Nazionale Dolomiti Bellunesi, calamita gli appassionati di ciclismo da tutto il pianeta: sono 35 i Paesi rappresentati con amatori arrivati persino da Usa, Russia (Mosca), Ucraina, Argentina (Buenos Aires), Colombia, Canada. La quota di stranieri maggiore arriva da Germania, Olanda, Gran Bretagna, Ungheria, Danimarca, Polonia, Belgio, quest’anno anche molti dalla Francia e dalla Spagna. In totale sono oltre 500 gli stranieri che arriveranno a Feltre da ogni parte del mondo, rappresentando i 5 continenti.
Boom di donne per un anno che già registra +500 iscritti rispetto al 2018, sono 350 infatti le donne, rispetto al totale degli iscritti. A loro l’azienda Sportful riserva un occhio di riguardo creando una maglia ad hoc, tutta al femminile: taglio e grafica.

Passi chiusi
Il Pedale Feltrino si conferma tra i comitati organizzatori più attenti alla sicurezza in gara.
Anche quest’anno, grazie alla preziosa collaborazione con le Amministrazioni comunali e Provinciali del Ttentino i passi saranno chiusi per il transito dei ciclisti (il Manghen per 6 ore, il Rolle per 3 ore, il Croce d’Aune per 6 ore).
Sono circa 45 i mezzi del servizio sanitario (per un totale di quasi 100 tra medici e infermieri
impiegati) che seguono come angeli custodi i ciclisti in gara con 7 moto sanitarie, 22 auto con
equipaggi sanitari e 14 ambulanze in posti fissi e mobili nel cuore della gran fondo.
Grandissima attenzione viene data al Passo Manghen con personale Asa (che segnaleranno i punti
radio soccorso) ogni tot metri a garanzia di un intervento puntuale e immediato. Nello stile Pedale
Feltrino.
Lungo i percorsi ci sono circa 500 Asa a presidio degli incroci e dei punti pericolosi, per loro lo staff
della cucina (50 persone coordinate da uno chef della scuola alberghiera locale) preparano oltre
1.000 panini che verranno distribuiti da due squadre che partono prima dei ciclisti per fare il giro di consegne del “pacco merenda”.
Il tutto sarà gestito dal Centro di coordinamento mezzi-sanità-scope allestito in Piazza
Maggiore, monitorato tutto grazie alla strumentazione Gps installata in ogni mezzo (circa 95)
dell’organizzazione che darà l’esatta posizione di tutti gli equipaggi in qualsiasi momento per la
conseguente attivazione dei soccorsi in tempo reale.

Orari chiusure strade bellunesi
Domenica 16 sarà chiusa al traffico veicolare la strada che da Pedavena (bivio per Norcen) porta a
passo Croce d’Aune dalle ore 10.30 alle ore 16.30.
Le strade saranno impegnate dalla manifestazione
– Da Ponte Oltra a Passo Croce d’Aune dalle 10.30 alle 18.15
– Dal centro di Pedavena, lungo via Murle, via Sant’Anna, via Fusinato dalle ore 10.30 alle ore
20.00.
In questi casi il traffico veicolare sarà completamente chiuso fino al transito dell’auto con il
cartello con scritto “fine gara”.
Saranno chiuse completamente dalle 10.30 al transito dell’auto di “fine manifestazione” (ore 20.00
circa) via Marconi, via XXXI Ottobre e via Mezzaterra.

Orari chiusure strade zona Primiero

Le chiusure riguarderanno la SR50 dal Km. 114.450 dall’altezza bivio del Camping Valle Verde in
località Predazzo per Bellamonte – Passo Rolle – San Martino di Castrozza fino al Km. 86.900
all’altezza Hotel San Martino con una chiusura in entrambi i sensi di marcia dalle ore 10.30 alle ore
13.30.
Sempre la SR50 verrà poi chiusa da San Martino fino a Siror in entrambi i sensi di marcia dalle ore
11.15 alle ore 13.30. Da Siror al confine con la provincia di Belluno ci sarà invece una chiusura di 20
minuti dal passaggio della vettura “Inizio gara ciclistica” fino al passaggio della vettura “Fine gara
ciclistica”.
Per quanto riguarda la Medio Fondo le chiusure riguarderanno la SP79 dal Passo Brocon a Canal
San Bovo (in entrambi i sensi di marcia dalle 08.30 alle 11.30, da Canal San Bovo al Passo
Gobbera (solo per 20 minuti al momento del passaggio delle vetture di controllo corsa) e dal Passo
Gobbera ad Imer (su entrambi i sensi di marcia dalle ore 09.30 alle ore 11.30).

Il palaghiaccio tra venerdì e domenica diventa il cuore del Cciclismo grazie anche all’expo che di
anno in anno cresce. Sono circa 30 gli espositori che presenteranno tutte le novità del mercato:
dagli integratori, alle scarpe, selle, fanali, caschi, occhiali, abbigliamento e tutto quanto ruota
attorno al mondo del ciclismo.

Il sabato, dopo l’arrivo della Mini Gran Fondo Sportful – Franco Ballerini, c’è l’appuntamento
imperdibile con i campioni che poi domenica correranno per una foto, un selfie e un autografo, per
conoscere di persona i campioni. Quest’anno c’erano il campione olimpico Paolo Bettini e dello
scalatore Joachim “Purito” Rodtriguez, lo sciatore Manfred Moelgg, il campione di triathlon
Alessandro De Gasperi, gli olimpionici Antonio Rossi e Jury Chechi, Dietmar Nockler argento e
bronzo ai Mondiali di sci nordico. Partirà anche la prof Lara Vieceli con la collega Sofia Bertizzolo
e l’ex prof bellunese Alex Turrin.

Un’altra squadra speciale parte in coda ai ciclisti per…pulire i passi laddove i grandi cestoni delle
“ecozone” non sono stati presi bene di mira dai granfondisti che sono talvolta un po’ maleducati e
gettano le carte per terra. Abbiamo dovuto creare due Squadre di spazzini per rendere al
territorio l’ambiente pulito che c’era prima della granfondo.

La stampa internazionale
Tante le testate che seguiranno la manifestazione, oltre ai quotidiani locali, le riviste specializzate e
sui pedali anche Andrea Berton penna della Gazzetta dello Sport che fece il sopralluogo della tappa
del Giro d’Italia assieme al Ct della Nazionale Davide Cassani. Ma ci saranno anche giornalisti
tedeschi, inglesi, danesi, belgi, spagnoli e francesi. La maggior parte di loro seguirà la manifestazione
vivendola in prima persona sui pedali.

La diretta streaming
Dopo gli ottimi risultati di ascolto degli anni scorsi torna la diretta streaming della gara.
In Piazza Maggiore sarà creato un piccolo studio con la conduzione di Paolo Mei (lo speaker dal Giro
d’Italia) che farà la cronaca dal cuore della gara da dove due moto con altrettanti operatori
seguiranno i ciclisti nelle fasi più accese della gara: dagli attacchi sul Manghen alle battaglie sul passo
Rolle con la sferzata finale a 2km dallo scollinamento di Passo Croce d’Aune e la novità della scalata
al Monte Avena con i suoi 2.7km infernali.
La diretta inizierà alle ore 10.30. Potrà essere seguita dal sito www.sportfuldolomitirace.it oppure
dalla pagina Facebook.

La sella special edition
Per celebrare il traguardo dei 25 anni della Sportful Dolomiti Race, Selle Italia ha pensato alla limited edition SP-01 Boost Sportful Dolomiti Race. Una sella prodotta in soli 25 pezzi che reca sulla copertura il lupo del Manghen e sul naso la scritta “25 l’anno del Giro” in onore alla 20.tappa del Giro d’Italia che si è corsa proprio lungo lo stesso tracciato della manifestazione rivolta agli amatori. Solo 25 pezzi. Un pezzo unico. Uno resterà in casa Pedale Feltrino, la società che organizza la granfondo.
Il comitato organizzatore ha poi deciso di non venderle ma di darle in premio al primo uomo e alla
prima donna dei percorsi Medio Fondo e Granfondo. Sarà consegnata anche al 25. uomo e alla
25.ma donna che taglieranno il traguardo sia del medio fondo che del granfondo.
Una sella special edition sarà data anche all’uomo e alla donna che scollineranno Passo Manghen e
Passo Croce d’Aune-Monte Avena per 25mi.

La maglia speciale
Nel pacco gara gli iscritti troveranno una maglia da ciclismo Bodyfit pro evo by Sportful. Un modello dalle caratteristiche particolari, utilizzata dai professionisti in diverse condizioni climatiche.
Alcuni dettagli ricorderanno i 25 anni della granfondo, il colore grigio argento e lo speciale logo che
riprende il passaggio del Giro d’Italia lungo il percorso della granfondo. Sulla nuca il logo della società organizzatrice, il Pedale Feltrino. L’arancio riprende i colori del partner dell’evento, l’azienda Sportful.
La versione da donna si differenzia per il colore bianco e la vestibilità femminile.

Pit stop caffé Segafredo al Passo Rolle
La Sportful Dolomti Race è stata la prima granfondo ad avere il pit stop In cima ad un passo. Grazie
alla collaborazione con Segafredo, anche quest’anno musica e caffè offerto da due splendide
hostess per tutti i ciclisti di passaggio. L’anno scorso ne fecero oltre 1.400.
All’arrivo Forza a Feltre il pasta party del palaghiaccio pastasciutte spettacolari ma anche gli speciali
canederli fatti dall’associazione di Imer, un buon yogurt Lattebusche e una birra fresca by Birra
Dolomiti.

 

Questo il programma:

Venerdì 14 giugno
Al Palaghiaccio di Feltre Apertura dell’expo alle ore 12 e chiusura alle ore 19
Al suo interno ci saranno oltre 35 stand di aziende che si occupano di ciclismo a 360 gradi: dalle biciclette all’abbigliamento, accessori, componentistica, turismo
Alle ore 19.00 circa ci sarà un aperitivo con dj set per festeggiare i 25 anni della granfondo

Sabato 15 giugno:
Alle ore 9.00 Apertura dell’expo dove avvengono la consegna dei pettorali/pacchi gara e le nuove iscrizioni
Alle ore 15.00, nell’area verde di Pra de moro, di fronte al palaghiaccio ci sarà la 20. Mini Gran Fondo Sportful – Franco Ballerini, manifestazione promozionale dedicata ai giovanissimi
Alle ore 17.00 circa premiazioni
Alle 17.30 meet&great: I campioni incontrano i ciclisti all’ospitalità Sportful all’interno dell’expo per due chiacchiere e gli autografi
Alle 19.00 chiusura

Domenica 16 giugno:
Apertura griglie di partenza alle ore 5.30
Partenza 25. Sportful Dolomiti Race ore 7.00
Inizio diretta streaming ore 10.30

Arrivo in Piazza Maggiore, nel centro storico di Feltre
Arrivi medio: ore 12.00 circa
Arrivi percorso Granfondo: ore 13.30-14.00 circa

Share

Comments are closed.