Monday, 21 October 2019 - 02:27
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Truffa on line. Identificata dalla polizia 59enne peruviana, si era già fatta accreditare 15mila euro

Giu 11th, 2019 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

H.A.C. cittadina di nazionalità peruviana, è stata identificata dalla polizia nel corso delle indagini per una serie di truffe on line. La donna, nell’ultimo mese, era riuscita a farsi accreditare la somma di quasi 15mila euro in 21 operazioni. Per lei è scattata la denuncia a piede libero e rischia la condanna da 6 mesi a tre anni di reclusione.

La tecnica usata, secondo la polizia, è oramai nota. La truffatrice contatta i venditori attraverso i siti di annunci facendo credere di essere seriamente interessata all’acquisto dei loro oggetti messi in vendita. Dopodiché dà una serie di istruzioni al venditore, da effettuarsi da una bancomat, convincendolo che si tratta della procedura necessaria per sbloccare il bonifico di pagamento della merce. In realtà, il “codice di sblocco” fornito dalla truffatrice alla vittima è un numero di carta prepagata. Così, anziché ricevere il bonifico, l’ignaro venditore versa il denaro nella carta prepagata della truffatrice.

Nella trappola è caduta anche una donna residente in Cadore che aveva pubblicato l’annuncio di vendita di attrezzature da cucina. Ed ha sporto querela contro ignoti dopo essersi accorta dell’inganno.

Share

Comments are closed.