13.9 C
Belluno
sabato, 28 Marzo, 2020
Home Cronaca/Politica Soccorse due turiste australiane bloccate dalla neve a 2.700 metri sul Lagazuoi....

Soccorse due turiste australiane bloccate dalla neve a 2.700 metri sul Lagazuoi. Intervento per padre, figlia e cagnolino sul Piz de Vedana

Cortina d’Ampezzo (BL), 10 – 06 – 19   Alle 13.10 circa la Centrale del 118 è stata allertata per due escursioniste in difficoltà sul Lagazuoi.

Partite dal Passo Valparola, le due turiste, trentunenni australiane, stavano risalendo il Sentiero attrezzato dei Kaiserjäger, ma arrivate a circa 2.700 metri non erano più riuscite a proseguire per la presenza di neve. Ricevute le coordinate Gps, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore si è diretto nel punto indicato, che però si è rivelato errato. Dopo una ricognizione, l’equipaggio è riuscito a individuarle e, una volta calato da loro, il tecnico di elisoccorso le ha assicurate e imbarcate utilizzando un verricello di 20 metri.

Le due escursioniste sono state quindi trasportate al Passo Valparola.

 

In aiuto di padre e figlia e del loro cane sul Piz de Vedana

Sospirolo (BL), 10 – 06 – 19 A mezzogiorno circa un escursionista bellunese ha chiesto aiuto al 118, poiché, durante una camminata con la figlia sul Piz de Vedana, quando stavano scendendo poco sotto la cima a 1.200 metri di quota, il loro cane, per motivi ancora da accertare, si era accasciato all’improvviso e non riusciva più a muoversi. Una squadra del Soccorso alpino di Belluno è partita con la jeep seguendo le indicazioni fornite dall’uomo ed è salita lungo la nuova strada forestale appena aperta, per poi lasciare la macchina e proseguire a piedi. Raggiunti dal padre andato loro incontro, i soccorritori, dopo un’oretta di cammino, sono arrivati dalla figlia, ferma assieme alla sua cagnolona, che guaiva immobile. Dopo aver approntato una barella d’emergenza col materiale portato da valle, la squadra ha caricato il cane e lo ha trasportato per circa 600 metri di dislivello fino alla jeep e da lì lo ha accompagnato assieme alla proprietaria dal veterinario, mentre uno dei soccorritori andava con il padre a recuperare la sua auto.

Share
- Advertisment -

Popolari

Videoconferenza tecnica in Prefettura sulle nuove norme e le sanzioni

Si è tenuta oggi, in videoconferenza, una riunione tecnica di coordinamento presieduta dal Prefetto, Adriana Cogode, alla quale hanno partecipato i vertici delle Forze...

Avviata la sanificazione di strade e piazze. Nei prossimi giorni sarà estesa a tutta la provincia

È partita venerdì mattina la sanificazione di piazze, strade e marciapiedi coordinata dalla Provincia di Belluno. Un’operazione necessaria per contenere il rischio di contagio...

L’impatto della pandemia sul settore alberghiero del Triveneto

L’analisi di Zara&Partners sull’impatto dell’emergenza Covid nel settore dell’hotellerie del triveneto: per le 804 società di capitali, nello scenario peggiore, cresce del 77% la...

Nordafricano spacciava droga spostandosi da un supermercato all’altro

Belluno,  marzo 2020  -  Continuano i controlli delle “volanti” della Questura di Belluno per contenere l’emergenza Covid-19. Nel tardo pomeriggio del 24.03 una pattuglia...
Share