Monday, 26 August 2019 - 09:36
direttore responsabile Roberto De Nart

Collegamento Comelico-Pusteria. De Carlo: “La montagna ha preso in mano il suo destino, Mountain Wilderness esca dai suoi salottini”

Giu 7th, 2019 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

Luca De Carlo, deputato

“Se la manifestazione del primo giugno in Comelico è la fine della montagna, o tutte le tremila persone che erano presenti sono dei pazzi autodistruttivi, istituzioni comprese, oppure chi afferma questo conferma di non sapere nulla della montagna”!

L’onorevole di Fratelli d’Italia Luca De Carlo, fresco di riconferma anche come primo cittadino di Calalzo di Cadore, replica duramente alla lettera di Mountain Wilderness sulla manifestazione pro-collegamento.

“Eravamo tremila persone, ma un posto per loro in piazza lo avremmo trovato, se avessero voluto venire di persona a spiegarci la loro posizione”, spiega De Carlo. “Invece è molto più comodo attaccare i barbari montanari che vivono tutto l’anno il loro territorio, falce in mano e gerla in spalla, dal comodo salottino di città”.

“Rassegnatevi, qui non si svende la montagna: è la montagna che per anni ha visto svendere il suo futuro da una politica metropolitana e da qualche fanatico ecologista della domenica. Il primo giugno la montagna ha preso il suo destino in mano!”, conclude De Carlo. “Non ci stiamo più a far decidere del nostro futuro a qualche ufficio romano o veneziano, o da qualche ambientalista cittadino; il nostro pensiero non è fango, è semplicemente la stanchezza di vedere gente che non ha mai preso un rastrello in mano pontificare e dettare le regole a casa degli altri”.

Share

Comments are closed.