Tuesday, 23 July 2019 - 22:33

Sviluppo dell’offerta turistica. 1,6 milioni in tre bandi Por Fesr per il Comelico rivolti alle imprese con sede in Comelico Superiore, Danta di Cadore, San Nicolò di Comelico, San Pietro di Cadore, Santo Stefano di Cadore.

Mag 16th, 2019 | By | Category: Cronaca/Politica, Lavoro, Economia, Turismo, Riflettore

Dal prossimo 28 maggio e per i successivi tre mesi sarà possibile presentare domanda di contributo relativa a tre bandi del POR FESR, approvati dalla Giunta veneta su proposta dell’assessore regionale al turismo Federico Caner, nell’ambito della Strategia d’Area Interna dell’Unione Montana Comelico riassumibile nella definizione “La Valle dello Star Bene”.

Un budget complessivo di 1,6 milioni di euro di cui potranno beneficiare le piccole e medie imprese ubicate nei Comuni di Comelico Superiore, Danta di Cadore, San Nicolò di Comelico, San Pietro di Cadore, Santo Stefano di Cadore.

I contributi previsti sono finalizzati:
all’attivazione di nuove imprese turistiche e complementari al turismo: 300 mila euro per sostenere iniziative nel campo dell’adventure-sport, slow o leisure bike, escursionismo;
allo sviluppo e al consolidamento di reti di imprese e/o di club di prodotto nel settore turistico: 300 mila euro destinati in particolare a interventi per lo sviluppo del cicloturismo e dell’escursionismo;
agli investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico: 1 milione di euro per diversificare l’offerta, accrescerne la competitività e prolungare la stagione turistica.

“Continua il nostro impegno per potenziare l’offerta di ospitalità e vacanza della montagna veneta – sottolinea Caner –, cercando di diversificare le proposte delle diverse aree. Per il Comelico puntiamo a uno sviluppo basato sull’ecosostenibilità, essendo un territorio salubre, di elevata qualità ambientale, ricco di risorse naturali, luogo ideale per un turismo di natura esperienziale, fortemente integrato con l’agricoltura, l’artigianato e la cultura. Anche la classica proposta turistica invernale andrà migliorata, riqualificando le strutture ricettive e valorizzando l’ospitalità diffusa, migliorando i servizi e adeguando le strutture esistenti con tecniche ecosostenibili. Lo “star bene” di chi vive e visita il Comelico sarà quindi reso possibile non solo da un’attenta cura del paesaggio e dell’ambiente naturale, ma anche ampliando la possibilità di praticare diverse tipologie di sport e attività all’aria aperta come lo sci, il trekking, la mountain bike, etc.”.

Per maggiori informazioni sui bandi, consultare il sito della Regione del Veneto: https://bandi.regione.veneto.it/

Share

Comments are closed.