Thursday, 25 April 2019 - 10:04

Mura rinascimentali della città di Feltre: 60mila euro dal Consorzio dei Comuni Bim Piave per la manutenzione

Mar 25th, 2019 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Un altro importante tassello nel programma di manutenzioni e recupero conservativo della città sta per andare al suo posto. E’ di questi giorni, infatti, la notizia che il Consorzio dei Comuni Bim Piave ha accolto la richiesta da parte del Comune di Feltre di un contributo da destinare al progetto di “Valorizzazione delle mura rinascimentali della Cittadella di Feltre, della Galleria F.lli Angelini, ex Romita, fino a Porta Pusterla e del sovrastante percorso della Sentinella”. Il Consorzio ha deciso di erogare, al riguardo, una somma di 60 mila euro, che potrà eventualmente essere integrata, in base alle necessità, da fondi propri comunali.

Il progetto in questione prevede una serie di interventi integrati che comprendono la pulizia e il restauro delle mura, dell’acciottolato del percorso, degli elementi lapidei ed architettonici oggetto di vandalismo; la sostituzione/recupero dei punti luce, oltre all’ installazione di un sistema di videosorveglianza, al riposizionamento dei testi illustrativi sui pannelli esistenti ed altri interventi.

Adis Zatta, assessore

“Le mura rinascimentali della città rappresentano senza dubbio uno dei “biglietti da visita” più rilevanti sul piano turistico, ma anche – per i residenti – un bene-simbolo prezioso, che va manutenuto e preservato dal passare del tempo e dalle conseguenze di agenti atmosferici, come ben sappiamo, oggi sempre più devastanti”, commenta Adis Zatta, assessore comunale con delega ai Lavori Pubblici e alle Manutenzioni. “Passata la prima emergenza del post-Vaia, guardiamo ora anche ad altri lavori necessari al decoro della nostra città e delle sue straordinarie bellezze storiche ed architettoniche; gli uffici comunali sono già al lavoro per istruire i documenti necessari per l’iter autorizzativo; ci auguriamo – conclude Zatta – di poter realizzare l’intervento entro la primavera, in modo da dare nuovo splendore alle mura per l’intenso programma di eventi che attende la città nei prossimi mesi”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.