Thursday, 23 May 2019 - 01:02

Venerdì per il futuro. De Carlo e Trancassini ai giovani: ” oggi siete in piazza ma non esauritevi qui, il vostro impegno e il vostro entusiasmo possono cambiare il mondo”

Mar 15th, 2019 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Luca De Carlo, deputato

Belluno, 15 marzo 2019  –  Nel pieno del “Venerdì per il futuro”, lo sciopero scolastico per il clima che oggi porta in piazza decine di migliaia di studenti di tutto il mondo per chiedere ai governi di implementare politiche e azioni più incisive per contrastare il cambiamento climatico e il riscaldamento globale, i deputati di Fratelli d’Italia, Luca De Carlo e Paolo Trancassini, rispettivamente sindaci dei comuni di Calalzo di Cadore nel bellunese e di Leonessa nel reatino, lanciano un appello ai giovani d’Italia : ” non fermatevi qui, il vostro impegno e il vostro entusiasmo possono cambiare il mondo”.
” ‘ Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro ‘ diceva Papa Giovanni Paolo II, ecco, prendete in mano la vostra vita, ma non solo, prendete in mano il presente e costruite un futuro degno della vostra esistenza! Impegnatevi, non arrendetevi, oggi siete in piazza ma non esauritevi qui. Che il vostro impegno parta da una presa di coscienza importante, la vostra collaborazione, la vostra partecipazione è fondamentale per tracciare la linea su cui costruire un mondo diverso. Il presente, come un soffio di vento, è già domani, non lasciate che vi sfiori senza accorgervene, siatene protagonisti. Non permettete a nessuno di dirvi ‘che è tutto inutile’, siate voi a decidere cosa sia utile e cosa no, fatelo per la vostra comunità, mettetevi al servizio degli anziani, delle associazioni, dei più deboli o anche dei partiti, qualunque sia la vostra attitudine seminate e raccoglierete i frutti. Abbiate il coraggio di scegliere, abbiate il coraggio di ribellarvi al consumismo che vi vuole numeri incapaci di decidere, abbiate il coraggio di essere, di sporcarvi le mani con la terra, con la vita. Cercate nel mondo la voglia di esserci come protagonisti e non solo come spettatori. Arrampicatevi nella rete che compone la società e lottate senza esclusione di colpi, con i ragionamenti, con la presenza, con la conoscenza, aderite a qualcosa, costruite in voi una visione del futuro. ‘La libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, la libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione’ diceva Giorgio Gaber e allora siate partecipi della vita dei vostri comuni, dei luoghi che abitate, del mondo che vivete perché soltanto così potrete sentirvi nella piena realizzazione delle vostre idee consapevoli di aver lottato fino in fondo per cambiare il mondo!

Ci sono uomini che nel silenzio dei media, con i riflettori rivolti altrove hanno costruito strutture, fondato movimenti, avviato campagne che inesorabilmente andranno avanti finchè ci sarà anche soltanto un’idealista coraggioso che vorrà crederci fino in fondo. Il pensiero inevitabilmente oggi va a Paolo Colli, che dell’ambiente è stato paladino, difensore della Terra perché l’ ‘Ecologia: una questione di civiltà’. Abbiate il l’audacia di distinguervi, abbiate la forza di alzarvi al mattino e di scegliere di essere come chi per cambiare il mondo non ha atteso neanche un secondo”. Questo l’invito che i due Sindaci e Deputati hanno voluto lanciare ad una generazione in movimento, una generazione in fermento, colma di energia ma priva di rifermenti. “Oggi è già domani e non c’è tempo per non sporcarsi le mani”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.