Sunday, 26 May 2019 - 17:24

Rassegna Comincio dai 3 famiglie a teatro. Il gatto con gli stivali. Sabato a Domegge di Cadore e domenica a Belluno

Mar 5th, 2019 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Una favola tradizionale in chiusura di stagione quella che ci aspetta sabato 9 marzo al Teatro Sala San Giorgio di Domegge di Cadore alle ore 17 e domenica 10 marzo al Teatro Comunale di Belluno alle ore 17, per la stagione di teatro per le Nuove Generazioni Comincio dai 3 – Famiglie a Teatro, con lo spettacolo Il Gatto con gli stivali di Marcello Chiarenza, un’eccellente proposta per grandi e piccini.

Le favole sono storie eterne e sempre attuali, sfidano il tempo e lo spazio, si tramandano oralmente di generazione in generazione, e continuano ad emozionare e stupire.

Il Gatto con gli stivali è una fiaba nata nel 1600 per opera di Giambattista Basile e riproposta in diverse versioni anche di Perrault e dei Fratelli Grimm, giunta fino a noi senza mai sbiadire il proprio forte ascendente sull’immaginario dei bambini di tutto il mondo.

La storia è nota: un mugnaio, ormai vecchio, decide di lasciare mulino e asino ai due figli maggiori, e al più piccolo, non avendo altro, lascia il gatto che si rivelerà subito un gatto molto speciale perché capisce, parla e ragiona. Eccome se ragiona! Chiede subito al suo padroncino un sacco di farina vuoto – beh, al mulino ce ne sono tanti! – e un paio di stivali. Per farne cosa? Il giovane mugnaio decide di fidarsi del gatto e si ritroverà proprietario di un castello e sposo di una principessa!

Una fiaba originale che mette al centro, attraverso la figura del gatto, la capacità di reagire e di superare le difficoltà con coraggio ed ironia, ci ricorda la parte animale ed istintiva di noi e che la speranza e la fiducia ci permettono di raggiungere risultati impossibili, di emergere nei momenti di difficoltà e di cambiare il corso della nostra vita.

Accademia Perduta presenta uno spettacolo irresistibile pensato per tutti i bambini, anche per i più piccoli, con un allestimento suggestivo ed una scenografia in continua trasformazione, una semplice pedana inclinata si trasforma in un mulino, da cui prende avvio la fiaba, e poi in un forno acceso dove il pane cuoce lentamente, e ancora, in campi coltivati e giardini fioriti, in un fiume, dove il nostro protagonista cade e fa il bagno, e nello stagno nel giardino della principessa…inoltre tante piccole botole si dischiuderanno rivelando paesaggi inattesi, da cui usciranno i magnifici oggetti di scena dell’artista visivo Marcello Chiarenza, co-protagonisti del racconto scenico.

I due attori, Maurizio Casali e Mariolina Coppola, alternano il ruolo di attori, narratori e animatori e, accompagnati dalle musiche originali di Carlo Cialdo Capelli, narrano la storia con semplicità ed efficacia, interpretando un testo in cui si rincorrono poesia e meraviglia.

La messinscena fa uso delle tecniche del teatro d’attore e del teatro di figura e porta in scena piccole e grandi magie, come il gatto, la colomba bianca, la carpa, il fenicottero rosa, delicate piogge di petali e, naturalmente, il temibile orco cattivo…che sembrano vivere di vita propria grazie alla particolare tecnica di realizzazione e animazione; inoltre, non mancano le situazioni comiche, punteggiate di piccole gag e momenti di stupore!

Particolare attenzione, nello spettacolo, è stata data al rapporto di amicizia fra il protagonista e il suo fidato amico animale: tale relazione di profonda ed intima fiducia è rappresentata in modo tenero e gentile, perché chi ha la fortuna di entrare in confidenza con un animale vive una condizione privilegiata che dona maggior sicurezza verso se stessi e un atteggiamento più positivo, responsabile e attento verso il mondo circostante.

La stagione è organizzata da Tib Teatro per la direzione artistica di Daniela Nicosia e in collaborazione con Fondazione Teatro delle Dolomiti, Comune di Belluno, Comune di Domegge, Provincia di Belluno Reteventi, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il patrocinio del MIUR ufficio scolastico, Regione del Veneto, con il sostegno di Fondazione Cariverona e Ascotrade e la presenza dell’Associazione Bellunese Volontari del Sangue.

È CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE

INFO E PRENOTAZIONI: dal martedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 al numero 0437-950555 – info@tibteatro.it

BIGLIETTI

Teatro San Giorgio Di Domegge Di Cadore: bambini 5 euro – adulti 10 euro

Biglietteria sabato 9 marzo ore 16.00

Teatro Comunale di Belluno: bambini 8 euro – adulti 12 euro

Biglietteria Teatro Comunale – domenica 10 marzo ore 10.30 -12.30 e dalle ore 15.00

I biglietti prenotati dovranno essere ritirati almeno 30 minuti prima dello spettacolo presso il teatro.

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.