Friday, 22 March 2019 - 15:39

Spopolamento del Bellunese. Giovedì in sede del Pd l’approfondimento

Feb 18th, 2019 | By | Category: Appuntamenti, Cronaca/Politica

Giovedì 21 febbraio il Partito democratico bellunese organizza un approfondimento sul futuro del territorio, sui principali problemi che lo attraversano e sulle idee per affrontarli.

Monica Lotto

«Lo spopolamento è ormai una questione drammatica», ricorda la neo segretaria del Pd provinciale, Monica Lotto. «Dal 1981 al 2017 abbiamo perso 15 mila residenti, passando da 220 mila abitanti a poco più di 205 mila. E la maggior parte di quelli che se ne vanno sono giovani. La situazione è vicina al collasso, anche perché oltre un quarto della popolazione è nella fascia di età sopra i 65 anni. Siamo consapevoli che non esistono formule magiche per affrontare il problema anche perché, il declino demografico è cominciato alla fine degli anni Settanta e non si è mai arrestato».

“Governance territoriale e autonomia della provincia di Belluno” è il tema dell’incontro proposto per giovedì dedicato a dirigenti, amministratori e iscritti del PD. «Vogliamo discutere apertamente dei problemi, dobbiamo raccogliere idee e contributi», afferma Lotto. «In questi giorni ne stanno già arrivando di molto interessanti, come quello del circolo di Castion, che ribadisce la necessità di riportare l’elettività diretta del presidente e del consiglio provinciale. È una delle proposte per ridare forza e responsabilità al nostro territorio e credo sia importante discutere di tutte le possibili soluzioni che consentano al Bellunese di uscire dalla marginalità in cui la Regione Veneto l’ha confinata in questi ultimi due decenni. L’altro tema è l’autonomia, che continuo a vedere come mezzo per affrontare le nostre specificità. Un’autonomia che dal punto di vista nominale è garantita dallo Statuto regionale, da una legge regionale, la numero 25 del 2014 e perfino da una legge statale, la legge 56 del 2014. Eppure, la mancanza di volontà politica, in particolare del regolatore regionale, ha impedito a questi strumenti di dare risultati apprezzabili».

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.